Ars, tensioni in Forza Italia: "Se mi tolgono la presidenza della Commissione potrebbero esserci conseguenze" :ilSicilia.it

le parole di Stefano Pellegrino

Ars, tensioni in Forza Italia: “Se mi tolgono la presidenza della Commissione potrebbero esserci conseguenze”

di
14 Maggio 2020

L’accesso della Lega all’interno della giunta Musumeci con la nomina dell’assessore oramai imminente potrebbe rivoluzionare non poco le cose anche nell’assetto di Palazzo dei Normanni, dove ci sono fibrillazioni nelle commissioni. I primi segnali dei mal di pancia arrivano dal fatto che in molti a Palazzo dei Normanni aspettavano una rivoluzione e vari cambi in giunta che non sono arrivati. Una rivoluzione mancata e malumori che adesso vengono espressi nero su bianco dal deputato di Forza Italia Stefano Pellegrino. Il primo a lanciare stilettate.

Va detto infatti che alla Lega potrebbe andare anche la guida di una seconda commissione all’Ars (dovrebbe essere quella agli Affari Istituzionali, l’altra è quella delle Attività produttive, già presieduta da Orazio Ragusa). Nulla di ufficiale ad oggi ma l’attuale presidente della commissione Affari Istituzionali Pellegrino non ci sta ed estrae un cartellino giallo direttamente al proprio partito.

Se qualcuno pensa di vendermi per la Lega ne subirà le conseguenze”, afferma a ilSicilia.it Pellegrino. “L’ottanta per cento del lavoro a Palazzo dei Normanni sino ad oggi è arrivato dalla mia commissione. Una commissione in cui ci sono nomi altisonanti dei deputati regionali principalmente dell’opposizione. E il mio lavoro è stato apprezzato anche da loro. Io non ho mai voluto assessorati né posizioni di vertice. Sono un avvocato prima di essere un deputato e questa commissione è il mio lavoro. Mi impegno costantemente per dare risultati attraverso questa commissione”.

Un chiaro segnale che il deputato di Forza Italia lancia al presidente dell’Ars e capo del suo stesso partito Gianfranco Miccichè. In pratica, il sotto testo non detto potrebbe essere che laddove Pellegrino dovesse saltare dalla presidenza della commissione, questi potrebbe decidere di abbandonare il gruppo parlamentare dei berlusconiani a Palazzo dei Normanni.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin