Arte, a Palermo due mostre su Modigliani | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

dal 3 novembre 2018 al 31 marzo 2019

Arte, a Palermo due mostre su Modigliani | VIDEO

di
15 Ottobre 2018

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Arriveranno a Palermo dal prossimo 3 novembre, a Palazzo Bonocore, “Gli amici di Modigliani” che s’inseriranno nell’ambito dell’esposizione – già annunciata – “Modigliani Experience, Les Femmes” (www.modiexperience.com), ideata dall’Istituto Amedeo Modigliani e organizzata da società Navigare s.r.l. ed Amalart, in preparazione delle celebrazioni del centenario della morte del grande artista livornese (1920-2020).

modigliani
Modigliani

Un evento nell’evento che rientra nelle manifestazioni di Palermo Capitale della Cultura 2018. Saranno esposte opere uniche di Amedeo Modigliani, Maurice Utrillo, Joseph Fernand Henry Leger, Giovanni Fattori ed altri, che daranno vita a un’esposizione significativa e ricca d’informazioni sulla vita parigina di Amedeo Modigliani, oltre che su alcuni dei suoi più importanti amici.

Si tratta di una straordinaria mostra dedicata a pittori di grande notorietà e rilievo internazionale che in diverse occasioni e circostanze hanno intrecciato relazioni e amicizia con l’artista italiano, condividendo non solo la passione per la pittura ma anche esperienze di vita. Opere di rara bellezza si intrecceranno a immagini e foto storiche della vita di Amedeo Modigliani nei primi anni del ‘900. La mostra, a cura di Alberto D’Atanasio, sarà corredata da importanti documenti inediti che mostrano lo status di conservazione e le attività di restauro e ricerca svolte durante le fasi di recupero e restituzione dell’opera d’arte.

Il grande evento culturale, si inaugurerà a Palermo il 3 novembre prossimo con l’adesione del Ministero dei Beni Culturali ed il patrocinio delle Regione Siciliana, del Comune di Palermo, dell’Università degli Studi di Palermo e dell’Assemblea Regione Siciliana. L’organizzazione Navigare s.r.l. gestisce i diritti del “concept” della mostra in Italia ed all’estero in occasione del 100 anni della morte di Amedeo Modigliani.

L’esposizione multimediale presenta una cinquantina di opere nelle quali è riprodotto l’universo e l’immaginario femminile di Amedeo Modigliani, così importante per la sua formazione personale e artistica. La mostra presenta contenuti multimediali sviluppati grazie all’aiuto di moderne tecnologie: un docu-video realizzato da Sky Arte, animazioni e altri contenuti multimediali arricchiscono la mostra rendendo l’evento un eccezionale momento di promozione e divulgazione culturale dell’arte di Amedeo Modigliani.

Le opere, delle quali l’Istituto possiede i diritti di utilizzo, sono riprodotte digitalmente ad altissima definizione con l’assoluto rispetto delle dimensioni e dei colori dell’originale. Arricchiscono e contestualizzano storicamente la mostra oltre 90 tra foto e documenti d’epoca, spesso inediti, relativi alla vita del grande artista italiano.

modiglianiUn corredo tecnologico di video, filmati, animazioni in compositing e app, rende infine la mostra un evento straordinario di comunicazione e di divulgazione culturale, raggiungendo il grande pubblico con i nuovi metodi di fruizione esperienziale applicati al bene culturale.

Le due mostre, che si fondono in un unico fantastico evento, permettono di avere percezione di una sorta di racconto di un periodo storico straordinario, come l’Europa dei primi del ‘900, in cui l’arte, le grandi scoperte, l’economia, i confronti tra la pittura, la musica e la letteratura hanno influito radicalmente nel nostro immaginario, determinando simboli e riferimenti indissolubili nella nostra coscienza: così come l’opera di Amedeo Modigliani. Il progetto viene organizzato grazie alla collaborazione dei media partner Radio Monte Carlo, Sky Art e City News – Palermo Today e Gesap Aeroporto Palermo, e dallo sponsor tecnico Plus Plustcollection.

 

Mostra dal 3 novembre 2018 al 31 marzo 2019

Inaugurazione: 3 novembre 2018 | 19.00 – 24.00

Orari: dal lunedì (lunedì mattina chiusura pomeridiana con apertura ore 14) al giovedì e la domenica 10 – 20.30; Venerdì e sabato 10 – 22.30 (ultimo ingresso trenta minuti prima della chiusura).

Biglietti – Intero: € 12;  Ridotto: € 10 per over 65 anni, forze dell’ordine, vigili del fuoco, personale docente ed educativo Ministero Pubblica Istruzione; € 8: universitari, ragazzi fino a 18 anni e convenzioni; € 5: visita scuole. Gratuità: bambini fino a 8 anni, disabili con accompagnatori. La biglietteria chiude trenta minuti prima dell’orario di chiusura.

Biglietteria/Info: Palazzo Bonocore – 342/1468635 – 345/2750787.

modiexperience.segreteria@gmail.com

www.modiexperience.com

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Zio Mariano era Stabile

Lui era di poche parole e ogni sua frase era una sentenza. Le persiane della sua finestra a balcone sono chiuse e sotto c’è soltanto un via vai di gente che si affanna per farsi notare.

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.