Arte e artigianato: da Spazio Arèa l'esposizione "Fieravecchia" | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Per tutto il periodo natalizio

Arte e artigianato: da Spazio Arèa l’esposizione “Fieravecchia” | FOTO

di
22 Dicembre 2018

SFOGLIA LA FOTOGALLERY IN ALTO

Nei locali di Spazio Arèa, laboratorio multidisciplinare e luogo aperto alla città, si svolgerà per tutto il periodo natalizio la manifestazione artistica “Fieravecchia“, dal nome della fiera che si svolgeva, fin da tempi antichissimi, nell’omonima area palermitana, limitrofa ai Lattarini, abitata da mercanti d’arme, di tele di alona, iuta, e canapa.

All’epoca area ricca di botteghe artigiane, e per questo luogo di scambio di sapere e cultura, dove innumerevoli vicende vengono riportate dalla storia della nostra città, teatro “rivoluzionario” dove si svolsero diversi episodi della lotta risorgimentale borbonica e dove vittorioso entrò Garibaldi nel 1860.

Sulla scia della voglia di cambiamento che accompagnò quegli anni nasce il progetto “Fieravecchia” incontro di eccellenze del territorio tra arte\design\artigianato riunite all’interno dello Spazio Arèa per esprimere il proprio orgoglio culturale attraverso opere, manufatti, prodotti, suggestioni ed idee.

In mostra ci sono opere di: Alessandro Di Giugno, Igor Scalisi Palminteri, Andrea Buglisi, Riccardo BrugnoneLaboratorio Saccardi, Linda Randazzo, Mediterraneattitudine, Cetty Davì-Mu Factory, Alessandro Bazan, Marcello Buffa ,Raffaele Piccoli, Roberta De Grandi, Vittoria Marucci, Nelida Mendoza, Berrettificio Siciliano, Rocco Carlisi, Domenico Pellegrino, Roberto Intorre, Ambra Di Trapani, Rizzo Bespoke shoes, Gianni Pedone, Salvo Scherma, Luca Mannino, Salvo Salvato, Daniela Balsamo, Nicola Busacca, Dario Andriolo, Giuseppe Finocchio, Giulio Vaccaro.

Presenti alcuni lavori degli alunni del corso affresco-mosaico dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo.

Nell’ambito di Fieravecchia anche GenioPop, intervento street art di Francesca Pagliaro, realizzato con stampe a tecnica originale: lamina oro, china e acrilico su carta.
Il progetto prende spunto dalla figura mitologica del Genio di Palermo, L’icona, rivisitata in chiave contemporanea viene proposta con un linguaggio pop con l’intenzione di rendere popolari sia l’opera che il mito. L.obiettivo è quello di trasmettere un messaggio rivoluzionario e dal forte valore identitario, insito nel mito stesso, che direttamente dal passato diventa contemporaneo. Attraverso l’uso dei social infatti, il Geniopop ha voce e diviene icona itinerante viaggiando per il mondo.
Fanno parte del progetto le “incursioni urbane” ossia immagini del GenioPop applicate sulle saracinesche chiuse del centro storico come denuncia per un numero ancora alto di queste.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.