Arte e moda si fondono insieme nella capsule collection "Over Palermo" di More | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

La collezione primavera-estate 2017 di Morena Fanny Raimondo

Arte e moda si fondono insieme nella capsule collection “Over Palermo” di More

19 Aprile 2017

Una collezione d’alta moda dedicata alle storiche porte di Palermo capace di guardare la città dall’alto per coglierne tutte le sfumature oltre il caos urbano. Si chiama Oltre Palermo la capsule collection realizzata dalla stilista palermitana Morena Fanny Raimondo con l’artista Angela Sottile. Due linguaggi quello dell’arte e quello della moda si fondono, si attraversano e fanno capolino dalle antiche porte della città per guardare oltre. Over Palermo è l’ultima fatica della stilista Morena Fanny Raimondo e del suo marchio More insieme ad Angela Sottile, artista, restauratrice e presidente del Museo Civico di Castelbuono. Una sinergia tra arte e moda che vede cinque delle più antiche porte della città riprodotte su sete pregiate di abiti haute couture.

Abbiamo così cinque abiti:
Porta Sant’Agata, la più antica tra le cinque porte, delimita l’area di Ballarò caratterizzata da un paesaggio abbastanza movimentato dai tetti al di sopra della spina di corso Tukory e dalle tende colorate del mercato.
Porta Carini è la porta dove, secondo una tradizione, apparve Sant’Agata per liberare la città dalla peste. Vicina a piazza Massimo, diventa il corpo di una ballerina, espressione dell’arte, della musica, della danza, ma anche riferimento alla vocazione mistica di una città che, attraverso i luoghi, vuole conservare le storie di apparizioni e miracoli del rione, vissute nelle strade accese dalle luminarie della festa.
Porta dei Greci,
che si affaccia sul Foro Italico, ha come elemento identificativo del paesaggio urbano dall’alto il verde dell’Orto Botanico. L’equilibrio geometrico, dato dal polmone verde della città, è speculare alla natura creatrice e generatrice di forme. La natura che è donna e uomo insieme, che è unità bifronte ed è capace di ricongiungere gli opposti.
Porta Felice è l’apertura verso il mare da uno dei principali assi viari della città, il Cassaro. Ecco che, allora, la grafica immagina a partire dalla particolare forma della Cala, un paesaggio marittimo popolato di meduse, cavallucci marini e pesci. Anche le fronde dei ficus secolari di piazza Marina diventano esseri acquatici e le radici aeree tentacoli fluttuanti.
Porta Nuova
prese il posto della storica Porta delle Aquile, simbolo della città, poi andata distrutta. Il paesaggio urbano, abbracciato da un’aquila che lo sormonta, contiene una prigione con un prigioniero ambiguo. È una tigre o un uccellino? È preda o predatore? La gabbia poggia su una pigna, simbolo di rinascita. Un augurio, dunque, per una città che sa reinventarsi e rigenerarsi.
L’idea di Over Palermo è quella di abbracciare metaforicamente il paesaggio urbano del centro storico cogliendo cinque aspetti diversi della Palermo di ieri e di oggi attraverso cinque aree ben distinte e caratterizzate della città. – dice la stilista Morena Fanny Raimondo – Porta Sant’Agata a Ballarò, Porta Carini al Capo, Porta dei Greci alla Kalsa, Porta Felice al Foro Italico e Porta Nuova al Cassaro, sono le cinque porte scelte per questa collezione primavera-estate 2017. Abiti bianchi che diventano il fil rouge del mio lavoro. Il bianco è inteso anche metafora: rappresentano la tela dell’artista che, sul bianco, slancia tutta la sua creatività“.

Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Come se fosse Antani

Da oggi un nuovo blog s unisce a quelli già esistenti. Si intitola "Come se fosse Antani", con un riferimento più che esplicito al celebre film. "Amici miei". E' il blog di Giovanna Di Marco