Arte e Teatro al Parco: in scena “Jack Skeletron e il Natale rubato” | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Cinque gli appuntamenti in programma

Arte e Teatro al Parco: in scena “Jack Skeletron e il Natale rubato” | FOTO

di
12 Dicembre 2019
Jack Skeletron

Guarda la fotogallery in alto

La rassegna “Arte e Teatro al Parco“, porta in scena nello spazio teatrale Putia d’Arte Malvina Franco, all’interno del Parco Villa Pantelleria a Palermo, la commedia musicale “Jack Skeletron e il Natale rubato”.

Liberamente tratta dal film Disney di Tim Burton “Nightmare Before Christmas”, con repliche il 12 e 13 dicembre, lo spettacolo, per la regia di Santina Franco e Nicola Franco, torna sul palcoscenico con un riadattamento ad hoc.

La storia

Arricchito da scenografie in tema Halloween e natalizie, la commedia, adatta ad un pubblico di grandi e piccini, è interamente recitata dal vivo e si caratterizza per i particolari costumi e il ricercato trucco scenico.

Musiche e canzoni fanno da contrappunto alla storia: il Paese di Halloween è un mondo immaginario dove tutto ruota intorno alla festa del 31 ottobre, i cui preparativi si protraggono per l’intero anno. A capo del paese c’è il re delle zucche, Jack Skeletron.

Arte e Teatro al Parco
Jack Skeletron

Mentre Jack vagabonda nel bosco, scopre degli alberi che non ha mai visto prima. Ogni tronco ha una porta con una forma diversa: egli, attratto dal disegno di un albero di Natale, lo apre e viene risucchiato in una città piena di neve, luci e felicità il cui re è Babbo Natale…

Una serie di vicissitudini, tutte da scoprire, metteranno a rischio il Natale: sarà il bene, però, alla fine a trionfare.

La rassegna Arte e Teatro al Parco, inserita nella Circolare sulla destagionalizzazione dell’offerta turistica e la valorizzazione monumentale dei siti storici dell’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, progetto realizzato dall’Associazione Culturale La Coccinella Onlus in collaborazione con l’Associazione Parco Villa Pantelleria, propone una serie di appuntamenti che abbracciano varie forme artistiche.

Gli appuntamenti della rassegna

Cinque gli appuntamenti di Arte e Teatro al Parco in programma, fino al 30 dicembre, che spaziano dal Teatro alla Danza, dal Teatro delle Marionette alla Musica, rivolgendosi ad un pubblico eterogeneo per interessi ed età.

Tra i nostri obiettivi – dichiara Lollo Franco, direttore artistico – c’è anche quello di coinvolgere il pubblico costituito dai turisti ospiti delle strutture alberghiere. A tal proposito è stata attivata una campagna di informazione e di servizi a loro disposizione che gli permetterà di scoprire, oltre alle bellezze architettoniche e storiche della città, anche quelle degli artisti locali”.

Dopo “Jack Skeletron e il Natale rubato”, il 12 e 13 dicembre, il cartellone prevede “Storia di Astolfo che si sdoppia” regia di Fabrizio Lupo (19 e 20 dicembre); “Le canzoni raccontano” recital musicale con Marcello Mandreucci e Rosario Vella (27 dicembre) e chiuderà la rassegna “Terapia Amleto” di e con Nicola Franco (29 e 30 dicembre).

Tutti gli spettacoli avranno inizio (vicolo Pantelleria – 10) alle ore 21,15 (biglietti Intero euro 5; Ridotto euro 3).

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Zio Mariano era Stabile

Lui era di poche parole e ogni sua frase era una sentenza. Le persiane della sua finestra a balcone sono chiuse e sotto c’è soltanto un via vai di gente che si affanna per farsi notare.

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.