Arte, presentata a Palermo la mostra laboratorio con monolite in ricordo di Sebastiano Tusa :ilSicilia.it

Arte, presentata a Palermo la mostra laboratorio con monolite in ricordo di Sebastiano Tusa

di
29 Luglio 2021

Pesentato a Palermo la mostra laboratorio di Serretta- Rizzo, il progetto promosso dalla Regione Siciliana con la Soprintendenza del Mare, in collaborazione con Nadia Speciale/Barbera & Partners che ha visto la partecipazione della Soprintendente del Mare, Valeria Li Vigni, dell’artista Tiziana Serretta, di Nadia Speciale e dello scultore Giacomo Rizzo, che ha realizzato il monolite “Egadi” in ricordo di Tusa.  Come tutti i progetti d’arte e cultura di Tiziana Serretta, che ha ottenuto diversi riconoscimenti anche internazionali, uno su tutti l’accreditamento all’ONU per i progetti di Agenda 2030, quest’ultimo dal titolo “Il Gusto dell’Arte” ha anche un’importante valenza sociale e solidale. Infatti il ricavato della vendita dei biscotti artigianali, creati rigorosamente a mano da Paolo Forti, sarà devoluto per l’implementamento con didascalie in braille per ipovedenti di uno degli itinerari nell’arcipelago delle Egadi “Un progetto – spiega la soprintendente del Mare,Valeria Li vigni -che continua a diffondere l’idea di Mediterraneo, di tesori sommersi, tanto cara  a Sebastiano e per la quale ha dedicato la sua vita e il suo impegno. Quindi un progetto che lo ricorda con i suoi musei sommersi”.

“Il biscotto opera d’arte – aggiunge la Serretta – rappresenta quello che è la Sicilia nella simbologia, nella sua storia, nella mitologia infatti tra i simboli scelti per i biscotti ci solo l’elmo della vittoria, la fenice bizantina e la testa celtica della trinacria  per rappresentare la Sicilia che risorge dalle dominazioni ed è sempre splendente. Un omaggio alla mia amata terra, con un’attenzione particolare al sociale, infatti il ricavato andrà per la realizzazione in braille delle didascalia di uno dei itinerari delle Egadi”
“Il monolite- continua Rizzo- e’ un omaggio a Tusa, al suo amore per il mare che ho  voluto riproporre nel monolite,  realizzando il Nettuno in piena metamorfosi con la testa che diventa un rostro, come quelli che sono stati ritrovati nelle Egadi”.
“Vogliamo lanciare il messaggio -chiosa Nadia Speciale, di Barbera&Parteners-  che l’arte è per tutti, ed in questo caso diventa celebrazione del Mediterraneo, dellla Sicilia, con il monolite di Rizzo e il biscotto d’arte che ci auguriamo piaccia a tutti,  soprattutto ai giovani”.

“L’idea di coniugare il buono al bello – conclude Sara Forti- è quello che ci ha affascinato di questo progetto e per questo questo abbiamo sposato l’iniziativa del biscotto d’arte, innovativo che ci permette di gustare l’arte anche  nel quotidiano”.
Sarà possibile ammirare il monolite e degustare i biscotti fino al 30 luglio dalle 9 alle 13. I biscotti si potranno acquistare nel punto vendita di Palermo Verde Chiaro, via Giuseppe Alessi, 40/42. Il progetto della mostra laboratorio solidale proseguirà anche in autunno prossimo, con un’iniziativa che sarà presentata all’Ortobotabico di Palermo.

© Riproduzione Riservata

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin