Articolo 9 ricorda Calogero Rizzuto: “Una grave perdita per i Beni Culturali siciliani” | ilSicilia.it :ilSicilia.it

una nota di fulvia toscano

Articolo 9 ricorda Calogero Rizzuto: “Una grave perdita per i Beni Culturali siciliani”

24 Marzo 2020

“La scomparsa di Calogero Rizzuto, direttore del Parco archeologico di Siracusa, lascia un vuoto incolmabile e addolora quanti hanno avuto il piacere di conoscerlo, di operare con lui, di condividere programmi e strategie finalizzate alla tutela e promozione dei beni culturali”.

Sono le parole di Fulvia Toscano, portavoce dell’Associazione articolo 9: “L’Associazione Art. 9 aveva, da subito, accolto con gioia la notizia del prestigioso incarico affidato a Rizzuto, riconoscendogli tutte quelle doti, da tutti certo apprezzate, di competenza, equilibrio, non disgiunte sia da una innata signorilità e disponibilità all’ ascolto sia da una sicura e consolidata visione d’insieme delle problematiche di gestione di sistemi complessi, quale i parchi archeologici, che Rizzuto aveva visto, per così dire, nascere al tempo della originaria ideazione e programmazione voluta dall allora assessore Fabio Granata, con cui Rizzuto ha condiviso importanti e decisive esperienze di governance”.

“Proprio di recente Art 9 aveva avuto Il piacere di ospitare Rizzuto, condiviso come relatore in un partecipato incontro a Siracusa a Palazzo Vermexio, su temi inerenti le politiche su e per i patrimoni. Per molti membri della associazione Calogero Rizzuto non era solo un insostituibile interlocutore culturale, era un amico altrettanto insostituibile. Ci stringiamo intorno ai familiari e alla città tutta di Siracusa – conclude Articolo 9 – consapevoli che con Rizzuto scompare uno straordinario protagonista della cultura aretusea e della Sicilia tutta”.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona