Asm Taormina verso la multiservizi? L'idea dei sindaci del comprensorio :ilSicilia.it
Messina

la proposta di Letojanni, Naxos e Castelmola

Asm Taormina verso la multiservizi? L’idea dei sindaci del comprensorio

di
26 Luglio 2021

Asm Taormina verso una Multiservizi guidata dai quattro sindaci? Per il momento è una provocazione dei sindaci ma chissà che non possa diventare a sorpresa qualcosa in più. In attesa delle decisioni del sindaco Mario Bolognari sulle future nomine all’Asm e aspettando di capire se verrà riconfermato Antonio Fiumefreddo o se invece ci sarà un nuovo volto ai posti di comando dell’azienda, spunta infatti la suggestiva ipotesi di una presenza nel futuro Cda con i sindaci del primo polo turistico siciliano.

L’azienda servizi municipalizzata è uscita nei giorni scorsi da una liquidazione infinita che durava ormai dal 22 settembre 2011 e adesso, con il ritorno alla normalità gestionale, il primo cittadino di Taormina sarà chiamato a nominare un presidente e un consiglio di amministrazione. Proprio a tal proposito, nelle scorse ore, i sindaci di Letojanni (Alessandro Costa), Castelmola (Orlando Russo) e Giardini (Giorgio Stracuzzi) hanno discusso con Bolognari le prospettive di Asm ed in particolare dal primo cittadino di Letojanni, Costa, è partita la provocazione.

“Magari potremmo esserci noi sindaci nel Cda”, ha detto il sindaco di Letojanni, Costa. E’ una provocazione che nasce in occasione della recente cerimonia di inaugurazione dei nuovi treni pop avvenuta sette giorni fa a Taormina. Sulla stessa lunghezza d’onda di Costa i primi inquilini delle Amministrazioni di Giardini e Castelmola, Stracuzzi e Russo: “Noi ci siamo, da soli non si va più da nessuna parte”. Già al Consorzio Rete Fognante a suo tempo i quattro sindaci avevano deciso di insediarsi nel Cda, anche se in quel caso ne scaturì tuttavia una disputa con la Regione sulla fattibilità di quella procedura con il dietrofront al quale furono costretti poi i quattro sindaci.

Sullo sfondo, in realtà, al netto della provocazione dei sindaci e a prescindere da quelle che saranno le effettive scelte sul Cda, si riaffaccia la possibilità che il futuro di Asm possa in qualche modo contemplare davvero la prospettiva di una Multiservizi. Da diverso tempo i sindaci della zona, quando ancora Asm era nella interminabile fase del commissariamento, hanno auspicato si possa arrivare a gestire dei servizi tutti insieme e per tutto il comprensorio. In particolare, già tramite l’Unione dei Comuni Naxos-Taormina si sono mossi i primi passi per arrivare ad un allargamento del servizio di trasporto urbano che ad oggi viene effettuato soltanto a Taormina da Asm.

L’idea sarebbe quella di portare i servizi di Asm come il gommato anche negli altri tre comuni. Uno scenario sul quale Costa, Russo e Stracuzzi spingono e vogliono arrivare alla stretta finale per una intesa che magari possa rendere realtà tale iter già dal 2022. La fuoriuscita di Asm dalla liquidazione, che e’ stata sancita e deliberata domenica scorsa dal Consiglio comunale, rende adesso meno complicato lo scenario del patto comprensoriale. La Multiservizi non è più un “sogno proibito”. La palla ora passa al sindaco di Taormina.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin