Asp Messina: Musumeci avvia procedimento di decadenza del dg :ilSicilia.it
Messina

La Paglia verrà sollevato dall'incarico

Asp Messina: Musumeci avvia procedimento di decadenza del dg

di
19 Febbraio 2021

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha avviato il procedimento di decadenza del direttore generale dell’Asp Messina, Paolo La Paglia.

Il 17 dicembre scorso era stata nominata dall’assessore alla Salute, Ruggero Razza, una Commissione d’Inchiesta sulla gestione dell’emergenza Covid da parte dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina. “A completamento delle attività di questo organismo – scrive ora Musumeci – è stata depositata la relazione conclusiva, con nota del 24 dicembre scorso, con la quale sono state rilevate alcune evidenti criticità emerse in sede di controllo. Le risultanze sono state rese note il 28 dicembre scorso con la contestuale concessione di un primo termine di deposito per le controdeduzioni e osservazioni. Ulteriormente, il 20 gennaio scorso, è stata disposta in assessorato l’audizione davanti ai dirigenti generali del Dipartimento per la Pianificazione Strategica e del Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico, con la contestuale acquisizione di ulteriori scritti difensivi”.

“All’esito della complessa attività di controllo – continua Musumeci – i dirigenti generali del D.p.s e del D.a.s.o.e. hanno trasmesso all’assessorato alla Salute la relazione del 10 febbraio, recente le conformi valutazioni dell’Amministrazione attiva. Conseguentemente l’assessore alla Salute ha trasmesso al sottoscritto la proposta di decadenza del dott. La Paglia dalla fatica di direttore generale”.

Musumeci scrive di aver deciso di “condividere i contenuti della proposta assessoriale, a sua volta discendente da valutazioni di natura vincolata siccome collegate ad apposita attività ispettiva, pertanto si notifica la contestazione finalizzata all’avvio del procedimento di decadenza e conseguente risoluzione del contratto e individuale di lavoro”.

La Paglia potrà depositare entro i prossimi 30 giorni ulteriori controdeduzioni. “E’ in ogni caso fatta salva – aggiunge Musumeci -, nelle more della conclusione del procedimento, l’adozione di eventuali ulteriori provvedimenti di sospensione previsti dalla vigente normativa”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin