Asse Lombardia-Sicilia sulla Sanità. Musumeci: "Svolta strategica" :ilSicilia.it

Il protocollo d'intesa

Asse Lombardia-Sicilia sulla Sanità: “Svolta strategica”

di
22 Ottobre 2018

“Siamo di fronte ad uno straordinario esempio di collaborazione fra il Nord e il Sud del Paese. Non è un asse lombardo-siculo ma è soltanto una concreta testimonianza di come i rapporti istituzionali possono a volte superare luoghi comuni e dimostrare che nell’interesse delle comunità amministrate si può arrivare ad uno scambio di esperienze, si può arrivare alla possibilità di lavorare allo stesso tavolo, sulla stessa trincea. Non è un caso che questo Protocollo, appena sottoscritto fra le nostre Regioni, preceda la firma di una analoga convenzione tra l’Azienda regionale emergenza-urgenza della Lombardia e la Seus, partecipata della Regione”.

Cosi’ il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, dopo la firma del protocollo d’intesa in ambito sanitario e tecnico tra la Regione Siciliana e la Regione Lombardia per la riorganizzazione del sistema dell’emergenza-urgenza, avvenuta a Palazzo d’Orleans, a Palermo, a cui ha preso parte il presidente della Regione lombarda, Attilio Fontana, alla presenza dell’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza.

“Abbiamo scelto la Lombardia – ha proseguito il governatore siciliano – perché, sul fronte dell’emergenza sanitaria, è la Regione che ha dimostrato eccellenza e capacità, e lungimiranza e noi sappiamo quanto in Sicilia ci sia bisogno di dare una riorganizzazione in termini non soltanto di razionalizzazione delle risorse umane e finanziarie ma anche in termini di efficienza ed efficacia.

È questa la ragione per la quale abbiamo avviato questa collaborazione che potrà proseguire in futuro anche su altri fronti, a cominciare anche dalle politiche attive del lavoro. È molto bello avere un rapporto del genere con la ‘Regione dell’impresa per eccellenza’ in Italia. Da parte nostra esportiamo i nostri giacimenti culturali, la nostra cultura atavica dell’accoglienza, sperando che questo nostro esempio possa essere emulato da altre Regioni in un’epoca in cui la politica tende a dividere, noi oggi dimostriamo che le istituzioni hanno il diritto e il dovere di collaborare perché è di questo che ha bisogno la nostra comunità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.