Assessorato della Lega, Trizzino (M5S): "Identità siciliana parte integrante dei Beni culturali" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Assessorato della Lega, Trizzino (M5S): “Identità siciliana parte integrante dei Beni culturali”

di
25 Maggio 2020

“La proposta dei colleghi, a mio parere non solo è sbagliata sotto il profilo della legge, ma tradisce anche la normativa sui Beni culturali siciliani”. A dichiararlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giampiero Trizzino in merito ai dissidenti grillini che cercano di mettere acqua sul fuoco in merito alle polemiche della poltrona ai beni culturali e all’identità siciliana affidata alla Lega attraverso l’assessore Alberto Samonà.

Anzitutto le norme si fanno generali ed astratte e non legate al momento politico: oggi c’è la Lega, domani non si sa – spiega -. In secondo luogo, non vedo come si possano separare le tradizioni e la cultura identitaria siciliana dai Beni culturali, essendo i primi parte integrante dei secondi. Una simile affermazione nega già di per se, ad esempio, l’esistenza del Registro delle eredità immateriali, vanto e lustro della nostra isola”. Giampiero Trizzino

Leggi anche

I dissidenti del movimento 5 stelle cercano di strappare il ruolo di Identità Siciliana all’assessorato della Lega

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.