25 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.14
Palermo

L'iniziativa solidale di Confesercenti Sicilia

Assofioristi: una stella di Natale per la Missione di Biagio Conte

14 Dicembre 2018

“Un pasto per chi non ha un posto”: è l’iniziativa solidale promossa da Assofioristi di Confesercenti Sicilia, una delle nuove categorie dell’Area Produzione guidata da Nunzio Reina.

Acquistando una Stella di Natale dal 14 al 19 dicembre, è possibile contribuire al pranzo che sarà offerto agli ospiti della Missione Speranza e Carità di Biagio Conte.

“Comprare una pianta di dieci euro – spiega Ignazio Ferrante, presidente di Assofioristi – permetterà di aiutare i meno fortunati, di fronte ai quali, specie in vista del Natale, non possiamo rimanere indifferenti. Un’iniziativa possibile grazie ai nostri grossisti e ai vivaisti che hanno già aderito al progetto, insieme a Nino u’ ballerino che il 28 dicembre offrirà il suo street food come antipasto”.

“Invitiamo i cittadini a rendere il loro acquisto più prezioso – dice Nunzio Reina basta un piccolo, ma nobile gesto per contribuire all’iniziativa a cui aderiscono oltre cinquanta punti vendita a Palermo. In ogni zona della città è possibile fare la propria parte”. 

 

LEGGI ANCHE:

“Il San Francesco dei giorni nostri”, a Le Iene la storia di Biagio Conte [VIDEO]

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.