20 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.10

1.500 posti in cinque anni

Assunzioni in Credem e UniCredit, Ugl Sicilia: “Bene ma non basta”

20 Giugno 2019

Non può che far parlare in positivo l’operato di  Banca Credem dal punto di vista della crescita occupazionale, il quale prevede  un  totale di 1.500 assunzioni in poco più di cinque anni, un aumento complessivo del Gruppo superiore all’11% con l’obiettivo del Gruppo  di inserire 150 nuove persone entro i prossimi 12 mesi, con la maggioranza dei posti destinati ai giovani.

“E’ un trend che merita il nostro plauso –  questo è quanto dichiara l’UGL Sicilia –  con particolare riferimento alla regione Sicilia, dove  il Credito Emiliano va decisamente controcorrente in un contesto sociale isolano di grande instabilità lavorativa e di precariato cronico”.

“E’ un esempio da seguire  ma non basta –  conclude l’UGL  Sicilia – considerato che le banche grazie ai loro utili dichiarati godono di buona salute, nella nostra isola c’è anche UniCredit che sta provando timidamente a fare assunzioni sul territorio, con i contratti di apprendistato professionalizzante e le assunzioni con contratto a tempo determinato, i cosiddetti stagionali,   della durata di tre mesi, comunque a nostro avviso  numeri ancora insufficienti a sopperire alla grave carenza di personale nelle filiali siciliane, per cui ci auspichiamo almeno  nella loro stabilizzazione”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.