Attività produttive, Turano: "Completata messa in sicurezza dell'area industriale di Carini" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Attività produttive, Turano: “Completata messa in sicurezza dell’area industriale di Carini”

di
19 Novembre 2021

L’area industriale di Carini, nella provincia di Palermo, dal prossimo gennaio tornerà in sicurezza grazie al nuovo impianto di videosorveglianza e pubblica illuminazione realizzato dall’Irsap che a breve sarà operativo dopo i collaudi e l’allacciamento alla rete elettrica a cura del Comune di Carini. È la risposta della Regione Siciliana agli imprenditori dell’agglomerato industriale dinnanzi alle richieste di maggiore controllo e sicurezza sull’area presa di mira da furti di rame, danneggiamenti e formazione di mini discariche abusive di rifiuti e materiale di risulta.

La conclusione dei lavori e la prossima data di consegna dell’impianto di videosorveglianza a gestione centralizzata (costituito da 78 telecamere, di cui 46 ad installazione fissa, 19 ad installazione mobile e 13 telecamere per il controllo delle targhe) prevista per gennaio prossimo sono stati al centro del tavolo di confronto fra Regione siciliana, Comune di Carini, Irsap, Istituto regionale per lo sviluppo delle Attività produttive e Sicindustria.

«Sono molto soddisfatto del tavolo di oggi, in cui abbiamo avuto modo di concordare con il Comune di Carini la consegna da parte dell’Irsap dell’impianto di illuminazione e videosorveglianza dell’area industriale di Carini – spiega il rappresentante del governo Musumeci, Mimmo Turanosi tratta un intervento di 1,6 milioni realizzato grazie ai fondi del “Patto per il Sud”, che rientra anche in una precisa strategia del governo Musumeci di riqualificazione degli agglomerati produttivi portata avanti grazie anche alle indicazioni delle imprese».

All’incontro tenutosi a Palermo nella sede di Sicindustria hanno partecipato l’assessore regionale alle Attività produttive Mimmo Turano, il sindaco di Carini, Giuseppe Monteleone, il commissario ad acta dell’Irsap, Giovanni Perino e il direttore generale Gaetano Collura, e per l’associazione degli industriali il presidente di Sicindustria, Gregory Bongiorno, e quello della delegazione di Palermo, Giuseppe Russello. L’occasione è stata utile anche per fare il punto sui futuri interventi di riqualificazione che il dipartimento regionale Attività produttive finanzierà sull’agglomerato industriale di Carini e che interessano la viabilità interna su progetto esecutivo dell’Irsap.

Nell’agglomerato di Carini ad oggi sono insediate 210 aziende, con destinazione urbanistica per attività produttive a carattere industriale, logistico, artigianale e commerciale.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin