Autoparco vigili urbani nel degrado a Palermo: mezzi abbandonati tra gli escrementi :ilSicilia.it
Palermo

La denuncia di Sabrina Figuccia

Autoparco vigili urbani nel degrado a Palermo: mezzi abbandonati tra gli escrementi

di
30 Agosto 2018

“Automobili e furgoni della polizia municipale lasciati in completo stato d’abbandono, ricoperti da escrementi di uccelli, estintori inutilizzabili, sporcizia ovunque, degrado che regna sovrano. E’ questo il triste spettacolo che presenta l’autoparco dei vigili urbani palermitani in via Carlo Amore, nel quartiere della Zisa.

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo, che prosegue: “Decine di automezzi vengono conservati nel deposito di via Amore senza alcuna precauzione antincendio, ma soprattutto senza alcuna cura, anzi abbandonati al loro destino. Una situazione davvero paradossale, considerata la cronica carenza di mezzi della polizia municipale.

Proprio per questo motivo, stamattina ho presentato al sindaco Orlando un’interrogazione urgente per conoscere nel dettaglio quanti e quali mezzi siano presenti nel deposito, se tutti o alcuni non possano essere recuperati con un’adeguata manutenzione e/o riparazione, magari affidata alle officine delle aziende partecipate, come ad esempio l’Amat.

autoparco pm palermo

Ma soprattutto desidero sapere perché questi beni comunali, sicuramente costati non poco alle casse di Palazzo delle Aquile, siano in queste condizioni e perché non vengono magari dismessi o rottamati con l’acquisto di nuovi e più moderni mezzi, considerata soprattutto la cronica carenza dei caschi bianchi, costretti a fare salti mortali anche per garantire i servizi basilari per una grande e complessa città come Palermo”.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin