Autostrade, via libera per la nuova pavimentazione su A18 e A19 :ilSicilia.it

progetto da 40 milioni di euro

Autostrade, via libera per la nuova pavimentazione su A18 e A19

di
4 Luglio 2019

Si è conclusa positivamente la missione romana, nella giornata di ieri 3 luglio, dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone.

Dal Ministero delle Infrastrutture, infatti, è arrivato il via libera ai due progetti esecutivi del Consorzio autostrade siciliane per la nuova pavimentazione sull’autostrada A18 Messina-Catania e sull’A19 Messina-Palermo. Ammonta a circa 40 milioni di euro il valore totale del piano di riqualificazione stradale approvato dal dirigente generale per la Vigilanza sulle concessionarie autostradali Felice Morisco.

Prende corpo – illustra l’assessore Falcone – un investimento da 19 milioni di euro sulla Messina-Catania, per oltre 60 km di autostrada da Giarre a Tremestieri, e da circa 18 milioni sulla Messina-Palermo, per oltre 50 km di autostrada nei due sensi di marcia da Rometta (Me) fino a Patti e Furiano. Le due arterie autostradali saranno ammodernate e messe in sicurezza rispettando su asfalti e altre opere gli standard più moderni di efficienza e qualità infrastrutturale”.

Il Governo Musumeci intende adesso accelerare sulle procedure d’appalto. “Adesso i progetti, nelle more della definizione del perfezionamento del finanziamento da parte della Regione – continua Falcone – alla luce delle normative possono essere mandati in gara dal Cas entro agosto. Così come promesso dal presidente Musumeci, stiamo rispettando in maniera perentoria la tabella di marcia degli interventi di rilancio delle autostrade siciliane. La cura voluta dalla Regione – conclude Falcone – cambierà entro i prossimi tre anni il volto delle infrastrutture gestite dal Cas, un ente che, pur tra mille difficoltà, sta risalendo la china senza esitazioni”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin