Avola, aggredisce cognato con coltello: condannato e portato in carcere :ilSicilia.it
Siracusa

IL FATTO

Avola, aggredisce cognato con coltello: condannato e portato in carcere

di
23 Marzo 2022

Gli agenti del commissariato di Avola hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione, emessa dalla Procura di Siracusa, nei confronti di Sebastiano Di Pietro, 31 anni, di Avola, colpevole di tentato omicidio. L’uomo, condannato a sei anni di reclusione, deve espiare la pena residua, divenuta definitiva di 5 anni, 2 mesi e 24 giorni di reclusione.

Di Pietro, il 4 giugno del 2020 ad Avola, all’interno di un ristorante, aveva aggredito con un coltello il cognato causandogli gravi ferite. L’uomo, detenuto in regime di arresti domiciliari con controllo elettronico, dopo la sentenza definitiva emessa dalla Corte d’Appello di Catania, è stato trasferito nel carcere di Noto.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.