Avviato all'Ars l'iter per il taglio dei vitalizi agli ex deputati, ma incombe lo spettro ricorsi | ilSicilia.it :ilSicilia.it

La riforma fra luci e ombre

Avviato all’Ars l’iter per il taglio dei vitalizi agli ex deputati, ma incombe lo spettro ricorsi

di
14 Novembre 2018

L’Ars ha avviato la discussione sulla proposta del M5S di taglio dei vitalizi degli ex deputati, ma l’ufficio di presidenza ha preso tempo per andare avanti sul punto. In consiglio di Presidenza, infatti, sono state sollevate diverse perplessità, non ultima quella relativa ad un eventuale profilo di responsabilità personale per chi voterà la norma.

Un altro dubbio è quello relativo al risparmio finale. Secondo i grillini, dai conteggi degli uffici dell’Ars emergerebbe che il risparmio che deriverebbe da un sì al taglio dei vitalizi sarebbe di circa 8-9 milioni di euro.

Ma non è tutto oro quel che luccica, perchè se è vero che i tagli potrebbero ridurre del 60 per cento gli assegni erogati a chi oggi ne beneficia, i rischi sono che alla fine, alle casse pubbliche questa riforma possa costare di più di quanto sarà il risparmio effettivo.  E questo per i rischi dei probabili ricorsi, che non soltanto potrebbero interrompere la procedura relativa ai tagli, ma costare alle casse pubbliche non pochi quattrini in materia di spese legali ed eventuali risarcimenti danni, visto che l’associazione degli ex parlamentari ha già annunciato battaglia.

“Entro l’anno – affermano i grillini  – scriveremo la parola fine sulla vicenda con la votazione finale. Vedremo se qui si vorrà essere protagonisti della storia o se si vorrà subire la storia e si sarà costretti a tagliare i vitalizi per evitare la sforbiciata statale sui trasferimenti alle regioni”. Intanto, l’Ars studia possibili vie di uscita.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin