24 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.22

L'annuncio dell'assessore

Avviso 20, via libera dalla Corte dei conti alla graduatoria. Ippolito: “Si parte”

10 Gennaio 2019

La Corte dei Conti ha dato il via libera alla graduatoria relativa alle domande dell’avviso 20 del 2018 presentate a giugno scorso con cui la Regione promuove e finanzia i tirocini obbligatori e non obbligatori delle professioni ordinistiche.

A darne notizia è stato l’Assessore regionale del Lavoro, Mariella Ippolito: “Con il via libera della Corte dei Conti – ha affermato l’Assessore Ippolito – possiamo concretamente dare attuazione alla prima fase dell’avviso 20 con il quale l’Assessorato del Lavoro promuove e finanzia, in via sperimentale, un’azione di sostegno alla formazione professionale e all’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani professionisti operanti nel territorio siciliano. Il beneficio concesso riguarda la corresponsione di una indennità di partecipazione per lo svolgimento dei tirocini obbligatori e non obbligatori delle professioni ordinistiche”.

“Riteniamo questa misura- ha aggiunto la Ippolito– la più adeguata per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di giovani professionisti, come ad esempio avvocati o consulenti del lavoro. Il tirocinio permetterà un’esperienza pratica in affiancamento ad un tutor all’interno del soggetto ospitante – ha dichiarato ancora l’Assessore- e consentirà ai praticanti un contatto diretto con il mondo del lavoro offrendo l’opportunità di acquisire competenze e conoscenze specifiche, tecniche, relazionali tali da agevolare le scelte professionali”.

Oltre all’avviso di giugno, per il quale sono state finanziate 817 domande a fronte di 696 soggetti ospitanti, e il cui iter sarà definito con l’imminente stipula delle convenzioni tra Regione, soggetto ospitante e tirocinante, l’Assessorato al Lavoro in atto sta concludendo l’istruttoria delle istanze relative alla seconda finestra, quella cioè che scadeva ad ottobre scorso e per la quale sono state presentate domande per 1024 tirocini, mentre una terza finestra verrà aperta tra l’11 febbraio e il 22 marzo prossimi.

In totale prevediamo una spesa di 15 milioni– ha concluso la Ippolito – non nascondo la mia soddisfazione per l’attivazione di questa misura vista la risposta che è arrivata dal mondo delle professioni”.

 

Tag: