"Baby pride", Varchi (Fratelli d'Italia): "Vogliono privare i bimbi dell'identità sessuale" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

interrogazione della parlamentare nazionale

“Baby pride”, Varchi (Fratelli d’Italia): “Vogliono privare i bimbi dell’identità sessuale”

4 Luglio 2019

“Bambini e bambine in tenera età al “Baby pride”, organizzato nella sede Cgil, tra il 26 e il 29 giugno nell’ambito della manifestazioni “Catania Pride 2019” con foto pubblicate sui canali social, in cui si vedono in compagnia di uomini travestiti da donne, “drag queen”, che avrebbero raccontato alcune favole contro stereotipi non meglio precisati”.

La denuncia arriva dal deputato nazionale di Fratelli d’Italia Carolina Varchi che per quanto accaduto ha presentato una interrogazione a risposta scritta al presidente del consiglio Giuseppe Conte al ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana.

“Eventi del genere – scrive Carolina Varchi – si inseriscono nel solco dell’ideologia gender che vorrebbe privare i bambini e le bambine di identità e personalità per dimostrare l’interscambiabilità sessuale. Non è dato sapere quali favole siano state raccontate ai piccoli ed inconsapevoli ospiti della sede del sindacato Cgil. Ritengo che i bambini vadano tenuti fuori dalle battaglie ideologiche pertanto desidero sapere se il Governo sia a conoscenza di questo episodio che considero grave e quali iniziative intenda adottare a tutela dell’infanzia e della educazione equilibrata dei bambini”, conclude Varchi.

LEGGI ANCHE:

Gay Pride Catania: “Inaccettabile che drag queen leggano fiabe ai bambini”

Tag:
Cultura
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.