18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.05

interrogazione della parlamentare nazionale

“Baby pride”, Varchi (Fratelli d’Italia): “Vogliono privare i bimbi dell’identità sessuale”

4 Luglio 2019

“Bambini e bambine in tenera età al “Baby pride”, organizzato nella sede Cgil, tra il 26 e il 29 giugno nell’ambito della manifestazioni “Catania Pride 2019” con foto pubblicate sui canali social, in cui si vedono in compagnia di uomini travestiti da donne, “drag queen”, che avrebbero raccontato alcune favole contro stereotipi non meglio precisati”.

La denuncia arriva dal deputato nazionale di Fratelli d’Italia Carolina Varchi che per quanto accaduto ha presentato una interrogazione a risposta scritta al presidente del consiglio Giuseppe Conte al ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana.

“Eventi del genere – scrive Carolina Varchi – si inseriscono nel solco dell’ideologia gender che vorrebbe privare i bambini e le bambine di identità e personalità per dimostrare l’interscambiabilità sessuale. Non è dato sapere quali favole siano state raccontate ai piccoli ed inconsapevoli ospiti della sede del sindacato Cgil. Ritengo che i bambini vadano tenuti fuori dalle battaglie ideologiche pertanto desidero sapere se il Governo sia a conoscenza di questo episodio che considero grave e quali iniziative intenda adottare a tutela dell’infanzia e della educazione equilibrata dei bambini”, conclude Varchi.

LEGGI ANCHE:

Gay Pride Catania: “Inaccettabile che drag queen leggano fiabe ai bambini”

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.