Bagheria, frammenti di vetro nei filetti di acciughe. Il Ministero "Attenzione, non mangiateli" :ilSicilia.it
Palermo

IL RICHIAMO DEL PRODOTTO

Bagheria, frammenti di vetro nei filetti di acciughe. Il Ministero “Attenzione, non mangiateli”

di
4 Marzo 2021

C’è attenzione a Bagheria, in provincia di Palermo, dopo il richiamo alimentare segnalato sul sito del Ministero della Salute: è stato ritirato dal commercio un lotto dei Filetti di acciughe del Mediterraneo di Triglia a causa possibile presenza di frammenti di vetro nella confezione.

Sul sito ufficiale del dicastero l’allerta è stata resa nota il 2 marzo 2021, mentre sull’avviso di richiamo la data è il 26 febbraio.

Il marchio del prodotto è Triglia srl. Il nome del produttore è Iconsitt srl con sede dello stabilimento in via Gabriele D’Annunzio a Bagheria. Il numero del lotto di produzione coinvolto nel richiamo è L 20328, quello con data di scadenza 23 maggio 2022. Il peso delle confezioni è di 80 grammi.

Tutti i consumatori che fossero in possesso di questo lotto specifico devono fare molta attenzione, non consumarlo e riportarlo al punto vendita di acquisto.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.