18 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.04
caronte manchette
caronte manchette
Catania

Confedercontribuenti invoca l'apertura di un'inchiesta

Banca Base, conti correnti congelati per altri 30 giorni

14 marzo 2018

I correntisti e gli azionisti di Banca Base (Banca di sviluppo economico), il piccolo istituto di credito catanese, dovranno restare ancora col fiato sospeso per altri 30 giorni prima di sapere quale saranno le sorti della Banca e di conseguenza quelle dei loro risparmi e delle loro azioni. L’amministratore straordinario Antonio Blandini, che dal 13 febbraio guida l’istituto, ha comunicato la sua decisione di prolungare la misura di “sospensione dei pagamenti”. Ciò significa che i flussi finanziari in uscita sono bloccati, mentre rimane vigente la richiesta di rientro degli strumenti finanziari concessi (prestiti e mutui).

Il provvedimento è stato autorizzato già ieri dall’Autorità di Vigilanza. “Tale istanza – spiega Blandinisi fonda sulla necessità di perseguire ogni concreta ipotesi volta ad assicurare la massima tutela e la piena soddisfazione per la generalità dei creditori della banca e di mettere al sicuro i diritti dei clienti, dei depositanti e dei creditori in generale”.

Le somme depositate nei conti correnti o investite in altri strumenti finanziari, prima dell’inizio dell’amministrazione straordinaria, sono di fatto congelate. Quelle versate successivamente, invece, non ricadono nei vincoli posti dalla sospensione.

Come si legge nella nota stampa rilasciata dall’amministratore “Si ribadisce che i saldi positivi netti – ovvero detratti gli eventuali debiti a copertura (come ad esempio per anticipo fatture, saldo rate mutui, etc.) – corrispondenti a flussi in entrata (assegni, bonifici, contante, pos, etc.), di pertinenza della clientela e regolarmente accreditati nei conti della stessa, pervenuti a far data dal 14 febbraio 2018, continuano ad essere esclusi dalla sospensione dei pagamenti”. Conseguentemente – continua – la clientela potrà liberamente utilizzare, secondo le ordinarie modalità bancarie, le corrispondenti somme”.

Il presidente nazionale di Confedercontribuenti Carmelo Finocchiaro, che da settimane segue la vicenda, invoca l’apertura di un’inchiesta giudiziaria da parte della Procura per accertare le responsabilità della situazione in cui si trova la banca. “Mentre pensionati, imprese e famiglie – dice – continuano la loro agonia  pur avendo proprie disponibilità,  il commissario straordinario non risponde a richieste ufficiali di incontro e la politica tutta tace, Confedercontribuenti preannuncia lo studio di nuove azioni che salvaguardino i correntisti”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Emotivamente il colore non è uguale per tutti

Di fronte allo stesso colore, una persona lo troverà gradevole, un’altra potrà trovarlo sgradevole. L’attrazione o la repulsione che ognuno di noi mostra soggettivamente di fronte ai colori è una reazione fisiologica che avviene sulla base del proprio stato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.