Bandi e concorsi: le ultime novità dalla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 17 maggio 2019 | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana

Bandi e concorsi: le ultime novità dalla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 17 maggio 2019

17 Maggio 2019

In data 17 maggio 2019 la Regione Siciliana ha pubblicato sul sito G.U.R.S. i nuovi bandi:

 

ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
Concorso, per titoli ed esami, a n. 8 posti di segretario parlamentare di professionalità generale pag. 2;

AMMINISTRAZIONE REGIONALE PRESIDENZA
Annullamento della procedura per l’affidamento di un incarico professionale ai fini della “Elaborazione del piano di protezione civile del comune di Pachino (SR)”per l’attuazione del progetto SIMIT THARSY Tsunami Hazard Reduction System – Codice C1-3.2-57 – Programma INTERREG V-A Italia-Malta 2014-2020 – CUP G72D18000050006 pag. 12;

ASSESSORATO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Stabilizzazione del personale precario di cui all’art. 32, comma 4, della legge regionale n. 5/2014 in possesso dei
requisiti di cui all’art. 20, comma 1, D.Lgs. n. 75/2017 – esiti procedure  pag. 12.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.