13 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.09
caronte manchette
caronte manchette

la rubrica della domenica

“Bar Sicilia” a Catania col sindaco Pogliese: “Il centrodestra riparta da idee e uomini credibili” | VIDEO

23 settembre 2018

 

Guarda in alto il video della ventinovesima puntata 

Bar Sicilia” oggi, domenica 23 settembre è a Catania per questa sua ventinovesima puntata. La rubrica della domenica de ilSicilia.it condotta in redazione da Giuseppe Bianca, Alberto Samonà, Maurizio Scaglione, ha ospite il sindaco del capoluogo etneo Salvo Pogliese, già eurodeputato di Forza Italia, tornato in Sicilia per amministrare la sua città.

Pogliese rappresenta quella nuova generazione di dirigenti azzurri che vuole mettere in primo piano i territori. E lo fa non mandandole a dire, nemmeno all’interno del suo partito: “Bisogna ripartire da progetti e uomini credibili – spiega – come avvenuto qui a Catania. Talvolta, altrove non sono state fatte scelte oculate per individuare i candidati sindaco della coalizione di centrodestra e gli elettori le hanno bocciate. A Catania, invece, abbiamo riunito le forze del centrodestra attorno a nomi e a progetti credibili. Da qui può partire un modello politico da seguire. E’ finito il tempo del sessantuno a zero e delle scelte verticistiche che venivano fatte a Palermo, a Roma o ad Arcore. All’interno di Forza Italia occorrono scelte diverse dal passato: ripartire dai comuni e dal radicamento territoriale. Da una simile impostazione può nascere la nuova classe dirigente del centrodestra, in modo comunitario e al di là delle varie sigle che lo caratterizzano”. 

In merito al comune di Catania, il neosindaco eletto in primavera, spiega come abbia trovato 1 miliardo e 580 milioni di euro di debiti contratti dalle precedenti amministrazioni: uno spettro default dietro l’angolo che non fa, comunque, demordere Pogliese, il quale sta tentando un’interlocuzione con il governo nazionale per far uscire il suo Comune da questa palude.

Sull’esclusione del Catania dal campionato cadetto, Salvo Pogliese (che è supertifoso rossazzurro) parla di una “vicenda grottesca e imbarazzante” che comporta la “delegittimazione dei vertici calcistici: stiamo vivendo una pagina dolorosa per lo sport in genere”. 

Buona visione con la ventinovesima puntata di Bar Sicilia.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Abbiamo molto da imparare

“Nzu”! Suono quasi gutturale che usciva con una smorfia da chi quasi a significarvi che “nenti sacciu e nenti sapia” voleva chiudere al nascere qualunque tipo di conversazione e tu sapevi che anche se ti fossi perso era certamente giunto in Sicilia.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.