Barcarello nel degrado: scattano i sigilli. Sequestrato lido abbandonato, trovati rifiuti speciali | FOTOGALLERY :ilSicilia.it
Palermo

L’ex “Playa Bonita”

Barcarello nel degrado: scattano i sigilli. Sequestrato lido abbandonato, trovati rifiuti speciali | FOTOGALLERY

17 Aprile 2018

PALERMO – Dopo le numerose denunce sui social network da parte del comitato cittadino “Il Mare di Sferracavallo”, stamattina la Capitaneria di Porto e la Polizia Municipale hanno effettuato un’operazione congiunta a Barcarello per le verifiche su una piattaforma di 3.000 metri quadrati posizionata sul demanio marittimo.

Si tratta dell’ex lido balneare “Playa Bonita”, struttura ormai in stato d’abbandono. Sfoglia qui sotto la foto-gallery:

Durante il  sopralluogo, pianificato nell’ambito di controlli volti al contrasto dei reati ambientali, le guardie costiere e gli agenti del nucleo controlli attività commerciali su area pubblica hanno constatato la presenza di una piattaforma in legno abbandonata e priva di ogni autorizzazione.

L’area, in stato di rovina e utilizzata come deposito di rifiuti speciali, è stata identificata come luogo pericoloso per la pubblica incolumità a causa del danno ambientale prodotto dai detriti che imbrattano l’ecosistema marino della costa di via Barcarello.

Sono in corso gli accertamenti per individuare i proprietari dei materiali e della struttura; nel contempo è stato richiesto all’autorità giudiziaria il sequestro preventivo del lido.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.