"BaRock Cello": l'itinerario musicale di Giovanni Sollima al Real Teatro Santa Cecilia :ilSicilia.it
Palermo

All'interno della rassegna “In September” degli Amici della Musica

“BaRock Cello”: l’itinerario musicale di Giovanni Sollima al Real Teatro Santa Cecilia

di
19 Settembre 2017

BaRock cello“, un coinvolgente viaggio attraverso tutti i tipi di suoni, è un itinerario musicale che porta la firma del violoncellista Giovanni Sollima, che si esibirà domani, 20 settembre alle 21:15, al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo.

La serata, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, chiude il ricco calendario di appuntamenti proposto dall’Associazione Siciliana Amici della Musica in occasione della rassegna “In September”, patrocinata dal Comune di Palermo nell’ambito delle iniziative incluse nel Patto per il Sud.

Un lungo viaggio attraverso le note del soul, del jazz, della musica classica e contemporanea, che fa da preludio alla stagione autunnale che riprenderà l’attività in abbonamento a metà ottobre per terminare a dicembre.

La performance di Sollima, in costante evoluzione poiché continuamente sono stati inseriti autori e brani per le possibili combinazioni, sfrutta l’ambiguità del titolo, ba-rock, per esplorare incroci fra diversi generi che comprendono il barocco bolognese, le suites di Bach e le musiche di Jimi Hendrix, Nirvana, The Beatles e Slayer, oltre ad alcuni brani di sua composizione.

Una performance così poliedrica non potrà che entusiasmare, ancora una volta, il pubblico che segue da tempo Sollima anche nelle sue incursioni  nei diversi campi artistici, a livello internazionale.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin