Basket: crisi nera per l'Orlandina, sconfitta anche a Tortona :ilSicilia.it
Messina

LE PAROLE DI MARCO SODINI

Basket: crisi nera per l’Orlandina, sconfitta anche a Tortona

18 Novembre 2019

Continua la crisi dell’Orlandina, battuta per 60-57 dalla Derthona basket.

Tortona vince una partita combattuta fino alla fine. Nel finale qualche errore di troppo consente ai piemontesi di portare a casa la gara. Per la Benfapp è la quarta sconfitta consecutiva, con soli quattro punti all’attivo in campionato con relativo penultimo posto in classifica annesso. L’ultima vittoria dei paladini risale al 27/10 scorso, grazie al 75-73 conquistato contro Rieti.

Troppi infortuni per gli uomini di Sodini, non ultimo quello di Matteo Laganà. Le rotazioni fanno parte del gioco ma non avere un quintetto fisso non può non incidere sul torneo. Da salvare la prestazione di Kinsey, top scorer della serata con 21 punti. Sottotono invece Bryce Johnson, soli 11 punti a referto per l’americano.

Si prospetta la necessità per l’Orlandina di intervenire immediatamente sul mercato, per raddrizzare una stagione e una rosa lontana parente di quella dello scorso anno.

LE PAROLE DI COACH SODINI

“Continua la striscia di sconfitte, non possiamo essere contenti quando perdiamo, però è altrettanto vero che ci sono stati grandi passi in avanti rispetto alle ultime due trasferte giocate contro Napoli e Scafati. E’ stata una partita che si è decisa sulle rotazioni corte e su qualche errore che dobbiamo assolutamente limare a livello di priorità di squadra“.

Continuiamo a fare scelte che non dovremmo fare in determinati momenti della partita. Siamo giovani, lo sappiamo, ma questo non può essere più una scusante. E’ chiaro che in una gara come questa le scarse percentuali da dentro l’area, col 38% da sotto, non possono non condizionare una partita in cui comunque eri stato capace di far segnare soltanto 60 punti alla squadra di casa. Nel campionato di Serie A2 subire 60 punti e non vincere indica che ci sono dei limiti oppure aver tirato molto male. Noi ci concentriamo più sulle scelte che sulle percentuali a se stanti, ma va da se che alcuni canestri facili devono essere concretizzati, perché nel professionismo così è“.

IL TABELLINO DI DERTHONA – ORLANDINA

DERTHONA BASKET TORTONA: De Laurentiis 12, Mascolo 7, Formenti, Grazulis 15, Gaines 17, Pullazi 1, Buffo, Festinese ne, Seck ne, Martini 8, Valle ne. Coach: Marco Ramondino.

ORLANDINA BASKET: Donda, Mobio 12, Querci 9, Kinsey 21, Bellan 4, Galipò, Johnson 11, Neri, Triassi ne, Ani ne, Lucarelli ne. Coach: Marco Sodini.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.