Basket, è tempo di derby: Ragusa per ripartire, Palermo per la salvezza :ilSicilia.it
Palermo

LA SERIE A1 TORNA A PARLARE SICILIANO

Basket, è tempo di derby: Ragusa per ripartire, Palermo per la salvezza

12 Febbraio 2020

Derby siciliano di scena questa sera al Palaminardi.

La Virtus Eirene Ragusa sfiderà la SBC Palermo, nel turno infrasettimanale valevole per la 18ª giornata del campionato di Serie A1 femminile.

Una partita che potrebbe dire molto sul destino delle due compagini, obbligate a vincere per motivi diversi. In realtà, la pressione maggiore è sulle spalle della Passalacqua, sconfitta da Geas nell’ultimo turno e con Schio che è tornata capolista solitaria.

RAGUSA PER RIPARTIRE E SUPERARE LE POLEMICHE

Coach Gianni Recupido potrà contare finalmente su Ify Ibekwe. La giocatrice, tornata dagli impegni con la nazionale nigeriana, si è sottoposta alle visite mediche che hanno attestato la sua arruolabilità per il derby isolano.

Un rientro importante, alla luce dei problemi difensivi denotati nelle ultime partite. Escluso il match casalingo contro la Famila, l’Eirene è sembrata tutto fuorché in forma, anzi possiamo dire che le difficoltà  persistono dalla partita contro Empoli.

Consolini e compagne sono state brave a mascherare il momento difficile, ma le due sconfitte contro Bologna e Geas potrebbero aver compromesso la lotta per il primo posto. Le ragusane sono quindi chiamate ad una reazione d’orgoglio e di testa più che di gioco, visto che i punti comunque arrivano.

Daerica Hamby è difatti la giocatrice più mortifera del campionato, con i suoi 21.9 punti e 11.2 rimbalzi di media a partita. Un gruppo che può contare inoltre su elementi come Ashley Walker (16.2 punti di media) e Nicole Romeo (per lei valicata la soglia dei 500 minuti giocati in stagione).

Un vero mix esplosivo, se si considerano anche elementi d’esperienza come capitan Chiara Consolini e Marzia Tagliamento, ottimo acquisto del mercato invernale.

PALERMO INSEGUE UN SOGNO CHIAMATO SALVEZZA DIRETTA

Sulla carta, quindi, non c’è storia. Ma, traslando un noto modo di dire calcistico, la palla è rotonda e tutto può succedere.

Rosa Cupido, SBC Palermo

Palermo infatti è una formazione arcigna, ostica e resistente, un pò come il suo allenatore Santino Coppa. L’esperienza del tecnico palermitano si evidenzia nella solidità difensiva della SBC, che ha messo in difficoltà squadre più titolate come Geas (costretta all’over time al Palamangano), San Martino (che ha vinto a Palermo di misura) e Lucca (sconfitta addirittura a domicilio).

La voglia, già, quella della matricola che vuole dimostrare la sua forza e vuole mantenere un palcoscenico prestigioso come la Serie A1. Marta Verona e compagne proveranno un’impresa riuscita soltanto a Vigarano quest’anno, ovvero quello di battere la Virtus Eirene Ragusa a casa propria.

Loro sono tra le top squadre del campionato e sappiamo che non sarà affatto facile – avverte Rosa Cupido, playmaker SBC Palermo -. Arrivano da alcuni risultati negativi e vorranno sicuramente riscattarsi
davanti al proprio pubblico. Noi stiamo facendo le cose giuste in allenamento, preparandoci al meglio, e come sempre proveremo a giocarcela. Troveremo un clima infuocato come sempre a Ragusa, alimentato dalla loro gran cultura cestistica. Affronteremo anche questo ostacolo al nostro meglio“.

All’andata non ci fu storia, con un rotondo 66-97 in favore della Passalacqua Ragusa. C’è da dire comunque che, da allora, l’Eirene ha perso qualche certezza e qualche pedina importante, leggasi Martina Kacerik, mentre Palermo ha trovato punti ed autostima che potrebbe fare la differenza in questo rush finale di regular season.

Un vero e proprio big match per una serie A1 che parla sempre più siciliano. Palla a due al PalaMinardi prevista alle ore 20:00.

Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Come se fosse Antani

Da oggi un nuovo blog s unisce a quelli già esistenti. Si intitola "Come se fosse Antani", con un riferimento più che esplicito al celebre film. "Amici miei". E' il blog di Giovanna Di Marco