"Basta volerlo": l'iniziativa di un gruppo di volontari per pulire le strade di Palermo dai rifiuti | Video :ilSicilia.it
Palermo

Appuntamento il 23 giugno per chi vuole donare scope e palette

“Basta volerlo”: l’iniziativa di un gruppo di volontari per pulire le strade di Palermo dai rifiuti | Video

di
22 Giugno 2019

 

Guarda il video in alto

Continua l’iniziativa di un gruppo di residenti palermitani che percepiscono il reddito di cittadinanza che hanno deciso di rendersi utili per la comunità riqualificando alcune zone di Palermo.

Con il supporto del consigliere comunale de I Comitati civici, Giulio Cusumano, hanno dato appuntamento, domenica 23 giugno a piazza Verdi a partire dalle 18, a tutti coloro che desiderano donare scope, palette e tutti gli strumenti utili per mantenere pulite le strade della città.

Questi cittadini – dichiara Cusumano – lo stanno facendo perché volontari e non vogliono essere strumentalizzati da nessun politico. Nessuno di loro costituirà una cooperativa e nemmeno pretendono il lavoro, si tratta solo di puro spirito di volontariato e amore verso la città, quest’ultimo aspetto in particolare è quello che mi lega a questo genere di iniziative, quindi, per queste ragioni ho deciso di sposare la loro idea fondata sul volontariato e rispetto verso Palermo“.

 

LEGGI ANCHE:

Prendono reddito di cittadinanza: palermitani puliscono la villetta dello Sperone | Foto

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.