Beni confiscati in affitto al Comune di Palermo, l'amministrazione dovrà pagare 13 milioni :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Beni confiscati in affitto al Comune di Palermo, l’amministrazione dovrà pagare 13 milioni

di
28 Febbraio 2021

Il Comune di Palermo ha perso la causa contro la Strasburgo Immobiliare che verteva sul pagamento dovuto da Palazzo delle Aquile dei canoni di affitto da corrispondere alla società per alcuni beni confiscati alla mafia. La stessa Immobiliare Strasburgo, infatti, era stata acquisita dall’Agenzia per i beni confiscati dopo che era stata sottratta al costruttore Vincenzo Piazza.

Il Comune si era opposto a cinque decreti ingiuntivi per il pagamento di circa 30 milioni di euro. Per tre di questi – circa 13 milioni – il giudice ha stabilito che l’amministrazione dovrà pagare, mentre per gli altri si dovrà attendere maggio, quando sarà emanata la sentenza.

Il Comune si era opposto ai pagamenti perché riteneva che non fossero dovuto in forza di un protocollo d’intesa firmato dal viceMinistero dell’Economia e stipulato dal Sindaco e dall’Agenzia del Demanio, che si era impegnata a cedere gratuitamente entro la fine del 2007 all’amministrazione comunale gli edifici in uso, appartenenti al patrimonio immobiliare di imprese confiscate. L’opposizione della Strasburgo Immobiliare era che quel protocollo non era mai stato formalizzato con atti successivi, e che quindi i pagamenti degli affitti fossero dovuti.

Il giudice ha deciso che i pagamenti fossero dovuti in forza dei contratti di locazione sottoscritti dalle parti e prodotti dall’a Strasburgo Immobiliare

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin