Beni culturali, Gaetano Lino è il nuovo responsabile gruppo subacqueo di BCsicilia :ilSicilia.it
Palermo

l'evento

Beni culturali, Gaetano Lino è il nuovo responsabile gruppo subacqueo di BCsicilia

di
9 Maggio 2021

Gaetano Lino, Responsabile del Gruppo subacqueo di BCsicilia è stato nominato dall’Assessore Regionale ai Beni Culturali e I. S. “Ispettore Onorario per i Beni culturali sommersi della Provincia di Palermo” a seguito di formale richiesta della Soprintendenza del Mare. Il mandato è triennale e durerà dall’aprile del 2021 all’aprile del 2024.

L’Assessore Alberto Samonà ha conferito l’incarico “per la professionalità e competenza nel settore dei Beni Culturali”.
Gaetano Lino, in servizio per circa un decennio presso l’Ufficio del Genio Civile di Palermo con la qualifica di Dirigente tecnico ingegnere, è passato successivamente alla Soprintendenza del Mare dove è stato per molti anni Dirigente tecnico. Coordinatore in diverse operazioni di ricerca e rilievo tra cui la missione archeologica italiana presso l’isola di Ojika in Giappone, la missione siciliana in Libia presso Ra’s Al-Hilal nelle acque della cirenaica, ancora a Bomba e Tobruk, ad Alessandria d’Egitto, nelle fredde acque del mare Baltico presso Vyborg, ed infine responsabile di innumerevoli attività di ricerca e recupero nei mari di Sicilia.

Il Soprintendente del Mare, Valeria Li Vigni “esprimo vivo compiacimento per il prestigioso incarico che sancisce il giusto riconoscimento di un costante continuo rapporto di collaborazione, interazione ed informazione con la Soprintendenza. La nomina di Ispettore Onorario rappresenta il nostro “presidio avanzato” nel settore marino affidatogli e sono sicura che l’ingegnere Lino con la sua lunga esperienza, maturata sul campo a fianco di Sebastiano Tusa, rappresenterà un valore aggiunto al gruppo dei valenti subacquei della SopMare arricchendolo con le sue competenze tecniche”.

“Siamo compiaciuti – dichiara Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia – per l’importante nomina conferita a Gaetano Lino che guida con passione, capacità e indiscussa competenza il Gruppo Subacqueo dell’Associazione BCsicilia, straordinario punto di riferimento dei sommozzatori della Sezione. Siamo certi che Gaetano svolgerà il compito assegnato con grande professionalità, serietà e impegno, come ha dimostrato nei lunghi anni a servizio delle istituzioni regionali e come volontario a tutela e valorizzazione dei nostri beni culturali sommersi”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin