Beni culturali, Samonà: "A lavoro per salvaguardare la Casa di Quasimodo" :ilSicilia.it
Ragusa

Tutelare gli immobili storici siciliani

Beni culturali, Samonà: “A lavoro per salvaguardare la Casa di Quasimodo”

di
3 Marzo 2021

In merito alla notizia relativa alla possibile messa in vendita della Casa di Quasimodo che si trova nel Comune di Modica, si pronuncia l’assessore regionale ai Beni culturali, Alberto Samonà.

Da giorni gli uffici sono al lavoro per fare in modo che un luogo così importante e carico di storia, come la Casa natale di Salvatore Quasimodo, non si perda e questo, al di là di estemporanee iniziative parlamentari”.

L’assessorato, mediante il direttore generale del dipartimento, ha già chiesto alla soprintendenza di Ragusa di vigilare sulla vicenda, al fine, in presenza di un contratto di compravendita fra privati, di esercitare l’eventuale diritto di prelazione. L’immobile, infatti, è assoggettato al cosiddetto vincolo culturale e dunque, sottoposto alle norme di tutela previste dal Codice dei beni culturali.

Lo scopo primario è quello di perseguire la finalità della conservazione e della migliore fruizione del pregio culturale della casa, in quanto patrimonio d’interesse nazionale.

Il governo Musumeci sta lavorando da tempo proprio nella direzione di un’ampia valorizzazione delle Case-museo esistenti in Sicilia – ha aggiunto Samonà – come d’altronde dimostrato dalla delibera approvata dalla giunta lo scorso dicembre con la quale è stata istituita la “rete” che intende valorizzare quei luoghi della Sicilia legati alla storia di personaggi illustri”.

 

LEGGI ANCHE

Ragusa: in vendita la casa natale del premio Nobel Salvatore Quasimodo

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
La GiombOpinione
di Il Giomba

Andrà tutto bene(?)

È un anno intero, e anche qualcosa di più, che mi sento ripetere questa frase. Ma come faccio a pensare che andrà tutto bene?
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin