Beni Culturali, Tusa: "A Scicli il ventunesimo Parco archeologico della Sicilia" :ilSicilia.it
Ragusa

l'annuncio a Palazzo Busacca

Beni Culturali, Tusa: “A Scicli il 21° Parco archeologico della Sicilia”

di
19 Febbraio 2019

Sarà realizzato a Scicli il ventunesimo parco archeologico della Sicilia, in provincia di Ragusa. Ad annunciarlo, nel corso di una iniziativa a Palazzo Busacca dalla neonata associazione Parco dei Tre Colli, l’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa, alla presenza del deputato regionale Orazio Ragusa.

assessore cultura“Ci impegneremo in questa direzione – ha detto Tusa –  affinché, oltre a Montalbano, fiction che ha garantito una promozione senza precedenti, ci si possa adoperare per far sì che la cittadina di Scicli e l’area iblea più in generale possano meritare tutta questa attenzione rendendo fruibili i siti esistenti”.

“Occorre che, come nel caso del ventunesimo parco archeologico, ne nascano altri in grado di diventare motivo di attrazione e attenzione da parte dei turisti e dei visitatori”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Beni culturali: dalla Regione via libera a tutti i Parchi archeologici

“I parchi archeologici siciliani a 18 anni da una legge pionieristica”: la conferenza a Siracusa

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.