Benvenuti a Licata, tra Sant'Angelo e la Fiera di Maggio :ilSicilia.it
Agrigento

Dall'1 al 6 maggio

Benvenuti a Licata, tra Sant’Angelo e la Fiera di Maggio

di
3 Maggio 2018

La vostra Patti Holmes vuole fare una sorta di identiquiz della destinazione che ci attende, in cui entrano in gioco Sant’Angelo e la Fiera di Maggio.

1) Siamo diretti in provincia di Agrigento

2) In una cittadina famosa per un ristorante, “La Madia”, dello Chef stellato Pino Cuttaia

3) Il cui nome che, per alcuni deriverebbe dal greco Leucada (Λευκάδα) e per altri dal saraceno al-Kalata (rupe fortificata, castello).

Ladies and Gentlemen, benvenuti a Licata, meravigliosa città marinara che ha dato i natali alla grandissima Rosa Balistreri, la Cantatrice del sud, in cui dall’1 al 6 maggio si apre la tradizionale Fiera Mercato legata ai festeggiamenti in Onore di Sant’Angelo, Patrono della Città.

La tradizione vuole che, posti su torri di legno alte 5 metri, vengano fatti uscire i cinque ceri omaggio dei ceti principali: massari, contadini, marinai, agricoltori e pecorari e che, successivamente, le reliquie del Santo vengano portate a spalla, dalle varie categorie nei costumi tradizionali, fuori dalla chiesa. Alla manifestazione sono legate tre corse: la prima si svolge tra fedeli, legati fra loro, mentre stringono l’urna del Santo al grido di “Viva Sant’Angelo”; la seconda riguarda i ceri che sormontano le rispettive torri in legno e, infine, la corsa per ricondurre in chiesa l’urna d’argento del Patrono. Tra i contadini permane, ancora, la bella usanza di ringraziare il Santo per il buon raccolto, portando in chiesa “muli bardati a festa”, con in capo un’offerta in denaro che viene consegnata al parroco.

Programma

Giovedì 3 maggio

Alle 17,30 in Chiesa Sant’Angelo
Funzione religiosa

Alle 18,30 – Chiostro di San Francesco
Apertura della mostra d’arte contemporanea “Sicilia Art and Sea”, a cura di Michelangelo Lacagnina

Alle 20 – Chiostro Sant’Angelo
Esibizione del gruppo folk “A Lanterna”

Alle 21 – Piazza Progresso
Intrattenimento musicalea cura dell’Unac

Venerdì 4 maggio
Alle 19 – Chiesa patronale
Santa Messa che precede il trasferimento dell’urna del Santo sull’altare maggiore

Alle 21 – Piazza Progresso
Esibizione di danza Asc Dilettantistica – Asd Artedanza

Alle 22,45 -Banchina Marina d’Italia
Spettacolo acquatico musicale

 

Sabato 5 maggio

Alle 8,30
Esposizione dei ceri votivi
Sfilata dei Muli parati e dei carretti siciliani

Dalle 20
Processione dell’urna con le reliquie del Patrono per le vie della città

Alle 24 – PiazzaProgresso
Sosta dell’urna e Canto a Sant’Angelo

 

Domenica 6 maggio

Alle 11
Sfilata, in centro, del gruppo folk A Lanterna

Alle 15 – Banchina Marinai d’Italia
I tradizionali Palio a mare e Albero della Cuccagna a cura dell’associazione “Albero della Cuccagna”

Alle 19,30
Esibizione, in centro, dell’associazione Zampognari Licatesi “Vincenzo Calamita”

Alle 21,30 – Piazza Progresso
Insieme Show in Tour con Carmelo Caccamo, I Falsi d’Autore, il duo Antonella Cirrone e Mariuccia Cannata con ospite Musicale d’Onore

Alle 24 – Banchina Marina d’Italia
Spettacolo acquatico musicale

 

PROGRAMMA RELIGIOSO

 

3 maggio

Alle 17:30
Adorazione, Santo Rosario e Novena del Santo Patrono

Alle 19
Santa Messa in memoria dei defunti dell’Associazione “Pro S. Angelo” celebrata da Don Salvatore Attardo

 

4 maggio

Alle 17:30
Adorazione, Santo Rosario e Novena del Santo Patrono

Alle 19
Santa Messa con preghiere per le vocazioni celebrata dal Vicario Foraneo Don Gerlando Montana Lampo

Alle 20
Vespri Solenni in onore del Santo Martire Carmelitano alla presenza del Clero e delle Autorità Civili e Militari Trasferimento dell’Urna reliquiaria sull’altare maggiore

 

5 maggio

Alle 08:30
Uscita dei ceri “Massari”, “Piana”, “Comuni” e “Pecorai”

Alle 10:00
Offerta dei doni, benedizione dei bambini votati al Santo ed omaggio al Patrono con l’inno tradizionale

Alle 11
Santa Messa Solenne concelebrata dal Clero di Licata e presieduta dall’Arciprete Don Angeli Fraccica, alla presenza delle Autorità Civili e Militari Preghiera di affidamento della Città al Santo Patrono

Alle 12:30
Benedizione dei “muli parati” sul sagrato della chiesa

Alle 18:30
Santo Rosario e preghiere al Santo Martire Carmelitano

Alle 19
Santa Messa con la partecipazione dei devoti del Santo celebrata da Don Angelo Capitano

Alle 20
Processione dell’Urna con le reliquie del Santo Patrono per le vie della Città accompagnata dai ceri alla presenza del Clero Licatese e dalle Autorità Civili e Militari

 

6 maggio

Alle 11
anta Messa celebrata da Don Giovanni Scordino

Alle 17:30
Ora Santa di Adorazione eucaristica

Alle 18:30
Santo Rosario e preghiere al Santo Martire Carmelitano

Alle 19
Santa Messa celebrata dal Can. Giuseppe Sciandrone

Alle 20
Te Deum di ringraziamento e riposizione dell’Urna alla presenza del Clero e delle Autorità Civili e Militari

 

Licata vi attende numerosi per celebrare il sacro, Sant’Angelo, e festeggiare con il profano, attraverso tanti stand enogastronomici e artigianali che promuovono i prodotti locali.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin