Biglietto unico Amat-Trenitalia, attesa lunga 8 anni: "Intervenga il ministro Delrio" :ilSicilia.it
Palermo

L'intervento del consigliere Dario Chinnici (PD)

Biglietto unico Amat-Trenitalia, attesa lunga 8 anni: “Intervenga il ministro Delrio”

di
4 Dicembre 2017

 “Il biglietto unico Amat-Trenitalia è fondamentale per ridare slancio al trasporto pubblico a Palermo e per questo ho inviato personalmente una lettera al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, per sbloccare la vicenda del biglietto unico nei trasporti, chiedendogli un intervento diretto”. Lo afferma il capogruppo del Partito Democratico al Comune di Palermo, Dario Chinnici, che è stato promotore lo scorso anno della petizione per chiedere al Comune di Palermo di istituire un tavolo tecnico con Amat e Trenitalia, al fine di introdurre il biglietto e l’abbonamento unico tram-autobus-metroferrovia.

Dario Chinnici
Dario Chinnici

“I trasporti vanno integrati non solo dal punto di vista infrastrutturale ma anche commerciale – prosegue Chinnici -. Da 8 anni l’intera città di Palermo è priva di un biglietto integrato e la sua reintroduzione potrà mettere fine da un lato ai disagi che tanti fra pendolari, studenti, lavoratori patiscono ogni giorno e dall’altro si potrà rendere più appetibile la domanda di trasporto pubblico nel territorio”.

Il capogruppo dem lancia poi alcune proposte in tema di mobilità: “Occorre preparare la nuova stagione turistica cercando di intervenire sui trasporti come volano di sviluppo per il tessuto urbano e favorirne la sostenibilità. Nel prossimo contratto di servizio di Amat, che presto discuteremo in Consiglio Comunale – aggiunge Chinnici – pensiamo come PD di proporre all’introduzione di nuove navette gratuite sia in Centro Storico sia nelle periferie che beneficeranno delle nuove stazioni”.

“Tantissime sono le cose da fare non soltanto in tema di mobilità – conclude Chinnici – e per questo, in sintonia con l’Amministrazione comunale, stiamo mettendo in piedi un crono-programma per dare risposte immediate e concrete ai palermitani sui rifiuti, sull’emergenza casa, sui temi sociali, sulle pedonalizzazioni, sulla sicurezza”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin