Biglietto unico Amat-Trenitalia, attesa lunga 8 anni: "Intervenga il ministro Delrio" :ilSicilia.it
Palermo

L'intervento del consigliere Dario Chinnici (PD)

Biglietto unico Amat-Trenitalia, attesa lunga 8 anni: “Intervenga il ministro Delrio”

4 Dicembre 2017

 “Il biglietto unico Amat-Trenitalia è fondamentale per ridare slancio al trasporto pubblico a Palermo e per questo ho inviato personalmente una lettera al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, per sbloccare la vicenda del biglietto unico nei trasporti, chiedendogli un intervento diretto”. Lo afferma il capogruppo del Partito Democratico al Comune di Palermo, Dario Chinnici, che è stato promotore lo scorso anno della petizione per chiedere al Comune di Palermo di istituire un tavolo tecnico con Amat e Trenitalia, al fine di introdurre il biglietto e l’abbonamento unico tram-autobus-metroferrovia.

Dario Chinnici
Dario Chinnici

“I trasporti vanno integrati non solo dal punto di vista infrastrutturale ma anche commerciale – prosegue Chinnici -. Da 8 anni l’intera città di Palermo è priva di un biglietto integrato e la sua reintroduzione potrà mettere fine da un lato ai disagi che tanti fra pendolari, studenti, lavoratori patiscono ogni giorno e dall’altro si potrà rendere più appetibile la domanda di trasporto pubblico nel territorio”.

Il capogruppo dem lancia poi alcune proposte in tema di mobilità: “Occorre preparare la nuova stagione turistica cercando di intervenire sui trasporti come volano di sviluppo per il tessuto urbano e favorirne la sostenibilità. Nel prossimo contratto di servizio di Amat, che presto discuteremo in Consiglio Comunale – aggiunge Chinnici – pensiamo come PD di proporre all’introduzione di nuove navette gratuite sia in Centro Storico sia nelle periferie che beneficeranno delle nuove stazioni”.

“Tantissime sono le cose da fare non soltanto in tema di mobilità – conclude Chinnici – e per questo, in sintonia con l’Amministrazione comunale, stiamo mettendo in piedi un crono-programma per dare risposte immediate e concrete ai palermitani sui rifiuti, sull’emergenza casa, sui temi sociali, sulle pedonalizzazioni, sulla sicurezza”. 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.