Bimba morta a scuola, tra le cause non si esclude il malore :ilSicilia.it
Palermo

Il tragico evento

Bimba morta a scuola, tra le cause non si esclude il malore

di
25 Novembre 2020

Lezioni sospese domani alla scuola media ‘Vittorio Emanuele Orlando‘ in via Lussemburgo a Palermo, dove stamani è morta una bambina di 10 anni. L’istituto sarà chiuso per lutto. “Domani l’attività didattica sarà sospesa per lutto. Ciao Marta!” si legge a caratteri cubitali nell’homepage del sito della scuola. La tragedia ha scosso l’intera comunità scolastica, sotto choc i compagni della bimba.  Ancora poco chiara la dinamica dei fatti.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri che indagano sulla vicenda, la piccola sarebbe caduta durante l’ora di educazione fisica, battendo violentemente il capo. Non è escluso, però, che a provocare la caduta sia stato un malore. Inutili i tentativi dei sanitari del 118, immediatamente intervenuti, di rianimarla.

Qualche certezza in più sulle cause della morte potrà arrivare dall’ispezione cadaverica del medico legale, che è giunto alla scuola media Vittorio Emanuele Orlando di Palermo dove oggi una alunna di prima media e’ deceduta in palestra. Sul posto anche, oltre all’ambulanza, i carabinieri del comando provinciale e della compagnia San Lorenzo che svolgono le indagini. Erano due le prime medie in quel momento nella palestra dell’Istituto. Non e’ chiara la dinamica; di certo diversi alunni e alunne avrebbero visto la bambina per terra, in preda a convulsioni.

LA DIRIGENTE SCOLASTICA: “GRAVE DISGRAZIA”

“E’ un momento drammatico, è accaduta una grava disgrazia e tutta la comunità scolastica si unisce al dolore della famiglia. La scuola è  stata colpita da un gravissimo lutto”. Lo ha detto Virginia Filippone, dirigente scolastica dell’istituto Vittorio Emanuele Orlando di Palermo, la scuola in cui oggi una alunna di dieci anni e’ deceduta durante l’ora di educazione fisica. “Rispetto alle modalita’, alle dinamiche e alle cause del decesso saranno le valutazioni degli organi competenti a definirle. Non risponde al vero – afferma la dirigente – che la bambina sia caduta in palestra battendo la testa: ripeto saranno gli organi competenti a chiarire tutto rispettando anche il grande dolore della famiglia”.

© Riproduzione Riservata
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin