Bimbo morto a Sharm El Sheikh, programmata autopsia. Lagalla: "Contatterò i genitori" :ilSicilia.it
Palermo

partite indagini

Bimbo morto a Sharm El Sheikh, programmata autopsia. Lagalla: “Contatterò i genitori”

di
7 Luglio 2022

Sono ore complicate in Egitto per i due coniugi palermitani che si trovano attualmente ricoverati a Sharm El Sheikh per una probabile intossicazione alimentare per la quale ha drammaticamente perso la vita il loro bambino di appena sei anni.

E c’è ancora molto da chiarire sulle cause del decesso e sulle procedure sanitarie adoperate in Egitto, prima dalla struttura alberghiera, quindi dalla guardia medica e dall’ospedale, dove è morto il piccolo Andrea, che si era sentito male alcune ore prima con capogiri e vomito, nonostante i tentativi di rianimazione. Sul cadavere del bimbo sarà effettuata l’autopsia, mentre la Procura egiziana ha fatto sapere di aver avviato delle indagini per riscontrare eventuali negligenze. Allo stesso tempo, è stata più volta esclusa la possibilità di un avvelenamento.

La Farnesina è in contatto con i familiari dei coniugi, che vorrebbero raggiungere l’Egitto, mentre la madre del piccolo deceduto, che si trova in condizioni meno gravi rispetto al padre che è ricoverato in rianimazione, ha chiesto di poter accelerare le procedure per un rimpatrio con un volo speciale in considerazione delle condizioni di salute attuali.

Le autorità egiziane hanno invece fatto sapere che dopo le dimissioni dall’ospedale la coppia avrà la possibilità di lasciare il paese. L’ambasciata d’Italia in Egitto ha già assicurato il massimo sostegno ai due coniugi sconvolti da un dramma tuttora inspiegabile.

IL SINDACO DI PALERMO

“Tutto quello che potrà essere fatto sarà fatto rispetto ad una vicenda così triste. Contatterò i genitori del bambino nelle prossime ore non appena avremo capito che cosa sarà possibile fare per loro”. Lo ha detto il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro