Biologico: Maxi frode nel ragusano. Sequestrati prodotti chimici e pesticidi :ilSicilia.it
Ragusa

Percepiti 1 milione di euro di contributi Ue

Bio: Maxi frode nel ragusano. Sequestrati prodotti chimici e pesticidi

di
2 Novembre 2017

Ufficialmente producevano prodotti ortofrutticoli bio, percependo circa 1 milione di euro di contributi da parte dell’Unione europea. Di fatto, invece, avrebbero utilizzato pesticidi e sostanze vietate dalla legge che regolamenta le coltivazioni bio. Per questo i finanzieri del Comando Provinciale di Ragusa, hanno eseguito, 15 provvedimenti di perquisizione nei confronti di 9 titolari di aziende agricole del ragusano e sequestrato oltre 10 tonnellate tra prodotti chimici, fertilizzanti, concimi, sementi alterate e pesticidi. Tutti sono indagati per i reati di frode in commercio e truffa aggravata ai danni dello Stato e dell’Ue.

I finanzieri, dopo mesi di indagini tecniche, pedinamenti, appostamenti ed analisi di movimentazioni bancarie, hanno eseguito decreti di perquisizione e sequestro, insieme ad ordini di esibizione di atti e documenti ufficiali, nei territori dei comuni di Modica, Scicli, Ragusa, Ispica, Pozzallo, Vittoria, Acate, Siracusa e Bologna. Qui risiedevano le sedi di rilevanti aziende certificate “Bio”, ovvero specializzate nella coltivazione e produzione di prodotti agricoli immuni dall’uso di agenti chimici.

Le indagini, avviate all’inizio del 2017, hanno permesso di scoprire un articolato sistema di frode finalizzato alla commercializzazione, sia in Italia che verso i principali Paesi europei (Francia, Germania e Inghilterra), di prodotti ortofrutticoli derivanti da agricoltura “convenzionale”, ma che invece venivano etichettati come provenienti da agricoltura “Biologica e Biodinamica”.

“Una vicenda che crea un enorme danno a tutto il settore del biologico italiano perché mina la fiducia dei consumatori disposti a spendere di più per prodotti che abbiano la certificazione bio”. Così il Codacons commenta l’operazione. “Queste aziende non solo hanno percepito soldi senza averne diritto, ma hanno arrecato un danno a tutti gli operatori onesti che lavorano nel settore del biologico e che subiscono un danno di immagine e enorme – spiega Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons – Chiediamo formalmente alle autorità di fornire i nomi dei soggetti coinvolti nella truffa perché nei loro confronti dovranno essere attivate le doverose azioni di rivalsa da parte di agricoltori, allevatori, coltivatori e venditori bio danneggiati dagli illeciti commessi”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.