Biondo: Provinzano mette in scena la crisi del teatro rileggendo l'Amleto | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

La recensione

Biondo: Provinzano mette in scena la crisi del teatro rileggendo l’Amleto | FOTO

di
2 Novembre 2019

Guarda la fotogallery in alto 

Per chi lo facciamo?… E che valore ci danno…?” Comincia con l’oggi, nella forma della crisi del teatro contemporaneo, specchio fedele della crisi della società, lo spettacolo “to play or to die that is the question… today“, scritto e diretto da Giuseppe Provinzano (assistente alla regia Diana Turdo), in scena con Chiara Muscato, in cartellone al Teatro Biondo (sala Streheler).

Sul palco senza quinte, (efficaci le scene di Vito Bartucca che ha curato pure i costumi), simbolico campo di battaglia di un teatro che va perdendo pezzi, perché “gli altri attori sono andati via” tra mancati pagamenti e contratti fantasma, Provinzano e la Muscato sono, in un gioco meta teatrale, loro, due attori che ancora si ostinano a fare questo mestiere.

provinzano muscato

Lo spettacolo, che in forma di studio ha ricevuto il “Premio della critica per le giovani realtà del teatro italiano”, secondo capitolo della Trilogia della crisi, avviata con il più convincente “1,2,3… crisi!“, per quanto presenti un’idea interessante soffre di eccessiva stratificazione strutturale e verbosità.

Il contemporaneo, infatti, si intreccia per volontà di Provinzano con l’Amleto, prendendo come pretesto Hamletmachine di Müller e moltiplicando, eccessivamente a nostro avviso, il meccanismo del “teatro nel teatro” shakespeariano.

Entrano ed escono dai personaggi originali della tragedia Provinzano e la Muscato, attingendo dalla scena abiti e accessori, mentre Amleto rimane assente aleggiando su di essi e permeandoli senza però mai integrarsi con l’attualità della rilettura contemporanea e vanificando, perciò, l’intento originale.

Il “classico” sembra pesare, dunque, sulle spalle dei due attori che, per quanto ci mettano anima e corpo, appaiono sacrificati nella rappresentazione di questo “dramma del teatro”.

Sorreggono la messa in scena l’efficace progetto luci di Gabriele Gugliara e le musiche originali di Roberto Cammarata.

Lo spettacolo, in scena fino al 2 novembre con doppia replica alle 17 e alle 21, è una co-produzione del Biondo con Babel Crew, in collaborazione con CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia.

  • Foto di scena di Ilaria Scarpa.
© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro