Blitz antidroga a Siracusa: arrestati due spacciatori di cocaina e hashish :ilSicilia.it
Siracusa

usavano una mazza per "dissuadere" visitatori sgraditi

Blitz antidroga a Siracusa: arrestati due spacciatori di cocaina e hashish

di
26 Febbraio 2021

Agenti della squadra mobile di Siracusa, nell’ambito di un’operazione antidroga, hanno arrestato S.M., 37 anni, e M.C., 22 anni, il primo per spaccio di cocaina e hashish ed il secondo per detenzione di arma clandestina, un’arma giocattolo modificata, e munizioni.

La polizia, nel quartiere della Mazzarona, hanno notato un andirivieni di persone che si recavano in un appartamento al piano terra di un condominio, protetto da telecamere di videosorveglianza ad ogni lato. Entrando nella casa, protetta da un doppio portone in metallo, hanno sorpreso S.M. in possesso di una mazza da baseball, probabilmente utilizzata per “dissuadere” eventuali visitatori poco graditi.

Un monitor era collegato al sistema di videosorveglianza. Grazie al fiuto del cane Elvis del Nucleo Cinofili della Questura di Catania, la polizia ha trovato nello scarico del water e nel condotto fognario un pacchetto, recuperato grazie ad un sistema di pompaggio dell’acqua ad alta pressione, con all’interno numerose di bustine contenenti 17 grammi di cocaina e 6 grammi di hashish. La cocaina avrebbe fruttato 1.600 euro.

Denunciati un uomo ed una donna, conduttori dell’abitazione dove è stato trovato lo stupefacente. Gli investigatori hanno effettuato una perquisizione all’interno di un’altra abitazione trovando una pistola: un’arma giocattolo modificata artigianalmente, dotata di tutti i congegni di sparo. L’arma era dotata di un caricatore rifornito da una cartuccia.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin