Blitz antidroga col cane Ivan, sequestrati quasi 2Kg di marijuana nel Siracusano :ilSicilia.it
Banner Bibo
Siracusa

IL FATTO

Blitz antidroga col cane Ivan, sequestrati quasi 2Kg di marijuana nel Siracusano

di
1 Giugno 2021

Continuano con efficacia i servizi disposti dalla Compagnia di Noto (SR) volti a contrastare il traffico e lo spaccio di stupefacenti.

Dopo i recenti arresti eseguiti in Rosolini (SR), i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno operato nella zona montana del vasto territorio di competenza della Compagnia, ed a conclusione di alcuni servizi di osservazione svolti a distanza, unitamente ai colleghi della Stazione di Canicattini Bagni, dello Squadrone eliportato Cacciatori “Sicilia” e di una unità cinofila del Nucleo CC di Nicolosi (CT) hanno eseguito ispezioni a diversi obiettivi ritenuti di interesse operativo tra abitazioni, garage ed esercizi commerciali.

Grazie al fiuto di Ivan, Labrador in forza al nucleo cinofili di Nicolosi (CT), ancora una volta determinanti nella ricerca di stupefacenti, i Carabinieri hanno rinvenuto, occultati all’interno di un mobile della cucina e di un capanno posizionato all’esterno dell’abitazione di un quarantottenne di Canicattini Bagni, quasi 2 kg di marijuana pronta per essere spacciata.

L’uomo è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell’A.G., in attesa delle determinazioni del Tribunale di Siracusa.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin