Blitz contro la mafia nigeriana a Palermo, Attinasi (Assoimpresa): “Grati alla polizia” :ilSicilia.it
Palermo

"criminali pericolosi per le imprese"

Blitz contro la mafia nigeriana a Palermo, Attinasi (Assoimpresa): “Grati alla polizia”

di
11 Luglio 2019

“L’operazione che ha portato a smantellare un gruppo criminale della così detta ‘mafia nigeriana‘ nel cuore del centro storico di Palermo, a Ballarò, è il segnale di un’attenzione forte da parte degli inquirenti e delle forze dell’ordine verso il capoluogo siciliano, per la quale non possiamo che essere grati”. 

Lo afferma il presidente nazionale di Assoimpresa, Mario Attinasi, commentando l’operazione portata a termine dalla polizia a Palermo.

“La presenza di gruppi criminali, che si aggiungono a Cosa nostra, rende il territorio poco sicuro per i cittadini e le imprese – aggiunge Attinasi –. È necessaria una sinergia sempre più stretta fra gli attori in campo per contrastare in modo efficace la criminalità”.

 

LEGGI ANCHE:

Sgominata a Palermo una cosca legata alla mafia nigeriana

Le indagini confermano: la base operativa della mafia nigeriana è a Palermo

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.