Il curioso e il letterario dell'Isola
Categoria

Il curioso e il letterario dell’Isola

La recensione

di Pasquale Hamel

“Il vescovo degradato”, una storia vera raccontata da Enzo Di Natali

la storia

di Pasquale Hamel

L’origine della parola ‘mafia’: uno studio

di Pasquale Hamel

Enrico La Loggia l’autonomista: 1872/1960

la storia

di Pasquale Hamel

Cangialosi, Il dopoguerra in Sicilia

di Pasquale Hamel

“Di amori, di libri, di rivolte”: il volume di Nuccio Pepe

di Pasquale Hamel

Il miraggio della terra in Sicilia

L'articolo di Pasquale Hamel

di Pasquale Hamel

La letteratura sui Florio

la storica pubblicazione

di Pasquale Hamel

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

l'articolo di Pasquale Hamel

di Pasquale Hamel

La storia dello zolfo in Sicilia

La recensione di Pasquale Hamel

di Pasquale Hamel

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

di Pasquale Hamel

E Abraham Lincoln chiamò Garibaldi

di Pasquale Hamel

Castelbuono, 700 anni di storia

L'articolo di Pasquale Hamel

di Pasquale Hamel

I giannizzeri

DAL BLOG "I CONTI CON LA STORIA"

di Pasquale Hamel

Lo sbarco degli americani in Sicilia

di Pasquale Hamel

Garibaldi animalista

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro