Blue Sea Land, numeri da record per l'ottava edizione :ilSicilia.it
Trapani

IL REPORT DELL'EVENTO

Blue Sea Land, numeri da record per l’ottava edizione

21 Ottobre 2019

L’ottava edizione del Blue Sea Land, organizzato dal Distretto della Pesca e Crescita Blu, con la collaborazione di tre ministeri, della Regione Siciliana e del comune di Mazara del Vallo, conclusasi stasera, verrà certamente ricordata per alcuni fatti di particolare rilievo.

In primo luogo, l’apertura di un nuovo canale di dialogo con il governo libico, attraverso una serie di incontri con il ministro dell’Agricoltura Abdelbast Ghanimi e la sua delegazione, e con il sottosegretario agli Esteri Mamhud .k.s Eltellisi, accompagnato dall’ambasciatore libico in Italia, Omar Tarhuni.

Non è passata inosservata anche la presenza, a Mazara del Vallo, del vice commissario per Italia Expo Dubai 2020, Marcello Fondi, il quale, dopo avere svelato alcuni particolari del padiglione italiano al prossimo Expo, ha candidato il Blue Sea Land a partecipare all’evento nell’ambito della presenza della regione siciliana.

Blue Sea LandRisultati eccellenti anche sul fronte degli accordi sottoscritti con delegazioni governative del Ghana e della Costa d’Avorio, mentre con il Mozambico è stato avviato un primo interessante contatto per future relazioni.

Poi è stato il presidente del Distretto Siciliano della Pesca, Nino Carlino, a riferire, nel corso del suo intervento di chiusura, alcuni dati relativi al Blue Sea Land 2019: “In questa edizione abbiamo ospitato 40 delegazioni di Paesi esteri, tre dei quali, la Malaysia, le Mauritius e l’Austria, non avevano mai partecipato in passato“.

Abbiamo avuto il piacere e l’onore – continua Carlino – di potere avere con noi Ministri, Vice Ministri, Sottosegretari e ben 8 ambasciatori. Il Governo Italiano ha sostenuto la nostra azione, che mira ad ottenere accordi di cooperazione internazionale nel nome della Blue Economy, grazie alla presenza del Sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano, e del Sottosegretario alle Politiche Agricole e alla Pesca, Giuseppe L’Abbate“.

Ci sono stati ben 51 incontri B2B – ha detto inoltre il presidente Carlino – grazie anche alla preziosa collaborazione dell’Istituto per il Commercio Estero. Le visite aziendali sono state 9 e sono stati proposti ben 23 cooking show. Ma la cosa più importante – ha concluso il Presidente del Distretto Pesca – è che siamo già in condizioni di annunciare che la prossima edizione del Blue Sea Land si terrà dall’8 all’11 ottobre del 2020, naturalmente a Mazara del Vallo”.

Il sindaco, Salvatore Quinci, si è detto soddisfatto per l’esito di questa edizione del Blue Sea Land ed ha annunciato l’ingresso del suo Comune tra i soci del Distretto della Pesca, eventualmente anche con un componente nel consiglio di amministrazione. L’assessore regionale alla Pesca, Edy Bandiera, si è complimentato con gli organizzatori dell’evento e si è detto disponibile a sostenere la presenza del Blue Sea Land a Expo Dubai 2020. Anche il vice presidente della regione, Gaetano Armao, ha ritenuto di essere presente alla cerimonia conclusiva della manifestazione.

LEGGI ANCHE

Pesca: Blue Sea Land verrà candidata all’Expo di Dubai del 2020

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.