Blutec, l'amministratore giudiziario: "Importanti incontri con i vertici FCA" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Dopo gli arresti dei vertici dell'azienda

Blutec, l’amministratore giudiziario: “Importanti incontri con i vertici FCA”

di
20 Marzo 2019

Giuseppe Glorioso, amministrazione giudiziario della Blutec, fa un bilancio della prima settimana di attività, dopo la nomina decisa dal Tribunale di Termini Imerese (PA), a seguito degli arresti dei vertici dell’azienda: «Nella prima settimana di lavoro abbiamo avviato le operazioni di “immissione in possesso”, che stanno proseguendo regolarmente. In questi giorni, a tratti frenetici, abbiamo concentrato tutte le nostre energie nel dare continuità alle attività aziendali: abbiamo infatti sul tavolo diversi dossier funzionali alle iniziative presenti e future».

«Sempre nell’ottica di continuità, abbiamo preso parte a importanti incontri con i principali clienti di Blutec, e in particolare, si è proceduto ad una fruttuosa presa di contatto con i vertici di FCA, con l’obiettivo di valorizzare una collaborazione storica e radicata. Sono inoltre in corso i contatti con potenziali investitori. 

Questa amministrazione giudiziaria ha fin da subito cercato di fugare le comprensibili perplessità sorte da parte di operatori economici nazionali e internazionali, rendendosi immediatamente disponibile a ogni forma di collaborazione. Infine abbiamo partecipato a diversi incontri istituzionali, cui seguiranno tavoli tecnici congiunti con le rappresentanze sindacali».

 

LEGGI ANCHE:

Protesta Blutec: alta tensione davanti la Regione

Terremoto su Blutec, arrestati il presidente e l’amministratore delegato

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.