Blutec, l'amministratore giudiziario: "Importanti incontri con i vertici FCA" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Dopo gli arresti dei vertici dell'azienda

Blutec, l’amministratore giudiziario: “Importanti incontri con i vertici FCA”

di
20 Marzo 2019

Giuseppe Glorioso, amministrazione giudiziario della Blutec, fa un bilancio della prima settimana di attività, dopo la nomina decisa dal Tribunale di Termini Imerese (PA), a seguito degli arresti dei vertici dell’azienda: «Nella prima settimana di lavoro abbiamo avviato le operazioni di “immissione in possesso”, che stanno proseguendo regolarmente. In questi giorni, a tratti frenetici, abbiamo concentrato tutte le nostre energie nel dare continuità alle attività aziendali: abbiamo infatti sul tavolo diversi dossier funzionali alle iniziative presenti e future».

«Sempre nell’ottica di continuità, abbiamo preso parte a importanti incontri con i principali clienti di Blutec, e in particolare, si è proceduto ad una fruttuosa presa di contatto con i vertici di FCA, con l’obiettivo di valorizzare una collaborazione storica e radicata. Sono inoltre in corso i contatti con potenziali investitori. 

Questa amministrazione giudiziaria ha fin da subito cercato di fugare le comprensibili perplessità sorte da parte di operatori economici nazionali e internazionali, rendendosi immediatamente disponibile a ogni forma di collaborazione. Infine abbiamo partecipato a diversi incontri istituzionali, cui seguiranno tavoli tecnici congiunti con le rappresentanze sindacali».

 

LEGGI ANCHE:

Protesta Blutec: alta tensione davanti la Regione

Terremoto su Blutec, arrestati il presidente e l’amministratore delegato

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin