Blutec, prima riunione del tavolo tecnico. L'Ugl: "Serve progetto di ampio respiro" :ilSicilia.it
Palermo

Il commento del sindacato

Blutec, prima riunione del tavolo tecnico. L’Ugl: “Serve progetto di ampio respiro”

18 Novembre 2019

Dopo la richiesta di convocazione, finalmente, prima riunione, domani 18 novembre, si terrà il primo incontro del tavolo tecnico convocato dalla Regione siciliana a Palazzo d’Orleans, sul caso Blutec. Uno strumento di confronto la cui costituzione era stata auspicata dai sindacati già lo scorso 16 ottobre durante un vertice presieduto dal capogabinetto vicario della Presidenza della Regione Eugenio Ceglia.

La proroga della cassa integrazione per i lavoratori della Blutec di Termini Imerese, ottenuta da poche settimane – dice Angelo Mazzeo, segretario regionale della federazione Ugl metalmeccaniciè sicuramente un fatto positivo e allo stesso tempo un pannicello caldo che non dirada le nubi sul futuro di una vertenza che si fa sempre più complicata. Ma ci sono centinaia di lavoratori dell’indotto dell’indotto ex Fiat che si sentono abbandonati al loro destino. Senza un progetto di ampio respiro, che coinvolga anche i lavoratori dell’indotto, l’intera vicenda rischia di dissolversi nel nulla con conseguenza drammatiche per la tenuta socio-economica di un territorio già parecchio penalizzato“.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.