Boato a Palermo: esplose 7 bombole di gas | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

in via Uccello, in zona Molara

Boato a Palermo: esplose 7 bombole di gas | VIDEO

13 Agosto 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Sette bombole del gas sono esplose in un capannone tra via Cartieravia Uccello, nella zona Molara, a Palermo. Sul posto sono giunte diverse squadre dei vigili del fuoco.

Secondo una prima ricostruzione le bombole esplose erano utilizzate per cucinare la frittola, una specialità gastronomica costituita da interiora di animali. Al momento dell’esplosione sembra che nessuno si trovasse nella struttura. A lanciare l’allarme intorno alle ore 13:40 sono stati gli abitanti della zona, che è stata messa in sicurezza.

Non ci sono feriti. Qualcuno è stato soccorso per aver inalato fumo e una donna incinta è stata portata in ospedale per precauzione.

«Il casolare – spiegano i pompieri – veniva usato per lavorazione di alimenti da street food in modo casalingo. All’interno si trovavano diverse bombole di GPL, alcune delle quali sono esplose per cause ancora da accertare. Sul posto sono intervenute tre squadre che hanno confinato l’incendio evitando il propagarsi delle fiamme alle abitazioni adiacenti».

SCORRI LE FOTO IN BASSO:

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.