Bonus Covid non erogato al 'Cervello', Caronia: "Si trovi soluzione" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Bonus Covid non erogato al ‘Cervello’, Caronia: “Si trovi soluzione”

di
28 Maggio 2021

“La notizia che il personale medico e sanitario degli ospedali “Cervello” e “Villa Sofia” non ha ancora ricevuto il bonus unatantum previsto dalla legge regionale è a dir poco incredibile, considerando che proprio il Cervello è stato il primo ospedale interamente convertito per i pazienti Covid e, soprattutto, alla luce del lavoro straordinario svolto per mesi dal suo personale.
Non possiamo per altro dimenticare che proprio fra i dipendenti del Cervello si sono registrati anche alcuni casi di Covid nella prima fase della pandemia, a dimostrazione del grandissimo impegno e della dedizione con cui ognuno di loro si è speso per salvare la vita di centinaia di cittadini non solo di Palermo ma di tutta Italia” afferma Marianna Caronia .

“Apprendere che, mentre i dipendenti del Civico e del Policlinico hanno già ricevuto l’indennizzo, quelli dell’Azienda Villa Sofia-Cervello sono ancora in attesa, non può che lasciare perplessi. Occorre che l’azienda e la Regione non vanifichino la volontà espressa dall’Assemblea Regionale Siciliana e, soprattutto, non mortifichino il lavoro, la professionalità e la passione del personale medico e sanitario, che è invece la spina dorsale di questi due ospedali” continua.

“Seguirò da vicino l’evoluzione di questa vicenda che non può diventare ennesimo simbolo di disattenzione verso la sanità e i suoi lavoratori” conclude la Caronia.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin