Bonus Sicilia, Dipasquale: "Musumeci sospenda il Click Day, sarà un flop" :ilSicilia.it

"favorisce pochi anziché molti"

Bonus Sicilia, Dipasquale: “Musumeci sospenda il Click Day, sarà un flop”

di
1 Ottobre 2020

“Nonostante abbia già segnalato le preoccupazioni mie e dei piccoli imprenditori, espresse sia in Assemblea lo scorso 15 settembre che in una lettera ufficiale il 25 settembre, il Governo regionale sembra intenzionato a proseguire sulla strada del Click Day per il Bonus Sicilia, sostenendo un sistema che aiuterà pochi anziché molti. Per questa ragione, con una nuova nota al Presidente Musumeci, sono tornato a chiedere lo stop del Click Day”. Lo annuncia l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico e segretario alla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Su questo argomento – commenta Dipasquale – sono davvero troppe le criticità segnalate sia dai professionisti del settore contabile che dalle associazioni di categoria: il metodo di accesso al servizio di prenotazione non solo è complicatissimo, ma è affidato al sistema del “click”, cioè a quanto più velocemente si preme un tasto; bisogna essere in possesso della firma digitale e dell’identità digitale (SPID), quando già la prima è più che sufficiente; bisogna avere la certificazione del DURC in regola, mentre numerosissime imprese non possono averlo a causa dei rinvii del versamento dei contributi concessi dal Governo Nazionale; dal bando è esclusa tutta una serie di codici ATECO appartenenti a imprese che hanno dovuto sospendere le proprie attività pur non facendo parte di quelle bloccate dal DPCM di marzo. Insomma, tutto ciò non può che favorire solo alcune aziende, penalizzando tutte le altre”.

Appare ormai chiaro che il Click Day sarà un flop – continua Dipasquale – perché non riuscirà a dare risposte all’imprenditoria siciliana e ciò sembra essere una precisa scelta politica del Governo regionale. Sospetto alimentato dalla mancata risposta del Presidente Musumeci e dell’assessore competente a tutte le questioni sollevate. Pure l’assenza in aula dell’assessore Turano, durante l’ultima seduta dell’ARS, sembrerebbe solo il tentativo di sottrarsi alle richieste che era sicuro sarebbero arrivate dai deputati dell’ARS, atteggiamento mortificante del naturale dibattito parlamentare”.

Rimangono pochi giorni ancora utili a sistemare le cose – conclude Dipasquale – e l’unica strada possibile è lo stop al Click Day per il Bonus Sicilia. Mi auguro che il Governo regionale comprenda il l’ingiustizia che sta per compiere”.

 

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Bar Sicilia, Turano sul bonus regionale: “Soldi a 13 mila imprese. Click day scelta obbligata” | VIDEO

BonuSicilia, Turano: “In quattro giorni diecimila domande per 128 milioni di euro”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.