Borgo dei Borghi 2019, bufera contro la Rai. La Regione: "Voto non imparziale" | VIDEO :ilSicilia.it
Siracusa

Bandiera: "Palazzolo Acreide vincitore morale"

Borgo dei Borghi 2019, bufera contro la Rai. La Regione: “Voto non imparziale” | VIDEO

di
24 Ottobre 2019

VIDEO IN ALTO

Per una manciata di voti Palazzolo Acreide, in provincia di Siracusa, non ha vinto l’edizione 2019 del “Borgo dei Borghi”. Nella trasmissione di Rai3 condotta da Camila Raznovich, la sfida finale della settima edizione del programma è stata vinta da Bobbio, borgo in provincia di Piacenza.

Ed è bufera contro la Rai. La Regione Siciliana, e nello specifico l’assessore Edy Bandiera, lancia accuse contro la giuria: «La vittoria di Bobbio nell’oramai annuale kermesse televisiva di Rai Tre che incorona il Borgo dei Borghi ha disatteso le legittime aspettative della comunità di Palazzolo Acreide e le sue bellezze. Il risultato della giuria popolare, spontaneo e libero da qualsiasi condizionamento, aveva portato Palazzolo Acreide a guidare abbondantemente la classifica provvisoria con un significativo 42% dei voti. Risultato, ribaltato dal voto della giuria tecnica guidata da Philippe Daverio che, molto probabilmente, ha abiurato l’imparzialità imposta dal ruolo per assegnare la vittoria a Bobbio. Imparzialità forse  – accusa Bandiera – sconfessata dal forte legame che lega Daverio a Bobbio per via della cittadinanza onoraria conferita l’anno scorso dal borgo piacentino allo storico dell’arte.

Edy Bandiera
Edy Bandiera

Il disappunto dei Palazzolesi e dei siciliani avverso le modalità con le quali si arriva all’individuazione di Bobbio quale borgo dei borghi sono più che giuste e vanno portate avanti con convinzione – ha affermato l’esponente siracusano del governo regionale, Edy Bandiera – Chiediamo pertanto che venga fatta al più presto chiarezza su di un risultato venuto fuori in modo maldestro e assai discutibile. Palazzolo Acreide, col pieno sostegno da parte delle istituzioni nazionali e regionali, deve andare a fondo su questa vicenda e perseverare nell’ottenimento di un riconoscimento che gli italiani le avevano attribuito in virtù non soltanto delle sue bellezze, che hanno contribuito al riconoscimento della Val di Noto quale Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco, ma anche delle sue eccellenze enogastronomiche”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per